spadu top
lunedì 15 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 02:31
spadu top
lunedì 15 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 02:31
Cerca

27 agosto: i Fratelli D’Auria tornano in Palazzina Azzurra

Pubblicato da 

Redazione
 lunedì 26 Agosto 2013

Martedì 27 agosto alla Palazzina Azzurra di S.Benedetto del Tronto, dalle ore 21.30 ad ingresso libero, tornano dopo 50 anni i F.lli D’Auria e “The Old Five Swingers plus Edy”in concerto (in caso di pioggia, Auditorium Comunale). Torna alla ribalta una formazione musicale che negli anni ‘50/’60 ha suonato nei migliori night-club e dancing di mezza Europa: Torino, Milano, Roma, Taormina, Sestriere, San Martino di Castrozza, Selva di Val Gardena, Svizzera, Germania, Olanda, fino alla lontana Finlandia e persino in Tunisia. E nei loro tour, la Palazzina Azzurra era sempre una tappa fissa e insostituibile.

“Sandro è stato il primo dei fratelli D’Auria – racconta con una certa emozione il maestro Silvano D’Auria – a calcare “la conchiglia” in quanto sostituì il batterista del complesso di Paltrinieri, che fu arrestato come renitente di leva. Poi il trio D’Auria, con Sergio al basso, Silvano al pianoforte e lo stesso Sandro alla batteria si esibì diverse volte in Palazzina”. “Altro episodio che mi sovviene – continua Silvano – è quando Mina, allora cantante de “i Solitari” di Cremona, mi regalò un ciondolino, un tredici d’oro per aver eseguito (sempre con Sergio e forse anche Sandro) alcuni brani tra cui “Night in Tunisia”. Allora avevo tredici o quattordici anni, ancora con i pantaloni corti. Il presentatore di allora era “Pedro” Pietro Fabiani, mio grande amico scomparso da poco”

“The Old Five Swingers plus Edy”: è questo il nome che oggi, per ovvie ragioni d’anagrafe, i cinque indomiti musicisti si sono dati. Marcello Massetti (sax tenore), Bruno Massetti (fisa e vibrafono), Silvano D’Auria (pianoforte), Sergio D’Auria (basso e vibrafono), Enrico Luzi (batteria), insieme alla solare e talentuosa voce solista di Edy Mercuri, riescono ad imprimere al proprio sound, grazie all’originalità degli arrangiamenti, una precisa identità musicale; e l’impatto sonoro dei riff, calibrato mix tra sax tenore e voci, trasmettono una ritmata, briosa e coinvolgente positività. Il vastissimo repertorio comprende brani della “Swing Era” e celebri motivi di successo della tradizione italiana ed internazionale, tutti arrangiati con gusto e swingante singolarità dal pianista Silvano D’Auria.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

jako
new edil
fiora
kokeshi
coal
garofano
le pallette di giorgio

TI CONSIGLIAMO NOI…