https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 07:02
https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 07:02

Sangiorgese beffata allo scadere. Sconfitta immeritata per la formazione di Mengoni

Ora è necessaria una reazione nella prossima trasferta a Porto Potenza

Pubblicato da 

Redazione
 sabato 25 Novembre 2023

SANGIORGESE MONTERUBBIANESE 1 – MATELICA 2
SANGIORGESE MONTERUBBIANESE: Grandi, Neziri (Marcelli 73’) Gentile Iuvale Raschioni Smerilli Murazzo(Di Gennaro 70’) Frinconi Pampano(73’ Ricci) Venturim Frascerra All. Mengoni colori sociali neroazzurri
MATELICA CALCIO : Ginestra Girolamini Merli (46’ Gobbi) Aquila Lapi Ferretti Jachetta (46’ Dell’Aquila) Scottini Iori Paradisi (55’ Morettini) Stroppa All. Passarini

Arbitro Tarli sezione Ascoli Piceno
RETI 54’ Raschioni (S) 59’ Aquila(M) 83’ Gobbi(M)
Angoli 4 a 4

Note: Spettori cento circa ammoniti Smerilli (S) Iuvale(S) Girolamini(M) Genitel( S)
Recuperi 1 tempo 0 2 tempo 3,5’
Dodicesima giornata di campionato Promozione Marche Girone B, Campo Sportivo F.lli Veccia di Cupra Marittima, giornata nuvolosa e fredda , terreno in discrete condizioni, Sangiorgese in maglia neroazzurra e Matelica in maglia bianco rossa.

Considerate le pessime previsione meteorologiche la Sangio continua a giocare le partite casalinghe al F.lli Veccia di Cupra Marittima, primo tempo molto equiibrato senza reti con la Sangio pericolosa con Frinconi al 15’ e Pampano al 37’ con un insidiosa punizione che sfiora il palo sinistro, per il Matelica il centrocampista Paradis sfiora la rete impegnando Grandi che devia in angolo al 29’. Termina il primo tempo senza nessun minuto di recupero.

Tra il primo e secondo tempo una violenta grandinata si abbatte sul terreno del F.lli Veccia , completamente imbiancato, lo staff della Sangio in dieci minuti rende il terreno di gioco praticabile e l’arbitro puntualmente fischia l’inizio del secondo tempo , al 54’ la Sangio in vantaggio in area di rigore Raschioni e’ il piu’ veloce e batte Ginestra, dopo solo 5 minuti su calcio d’angolo Aquila di testa pareggia .

Al 83’ clamoroso errore arbitrale Dell’Aquila e Gobbi, tutte e due in netto fuorigioco non segnalato dal guardalinee Sig.ra Mercuri , riescono ad arrivare solitari di fronte a Grandi e Gobbi segna la rete del raddoppio del Matelica tra le proteste dei giocatori neoroazzurri in campo e della tribuna. Dopo tre minuti e mezzo termina la partita.

Sconfitta immeritata per la Sangio, che ancora una volta ha messo in evidenza la sua forza e la bravura dei suoi giocatori, ma dopo Sant’Elpidio anche oggi a Cupra Marittima , nessun punto raccolto, ora necessaria una reazione nella prossima trasferta a Porto Potenza, Mengoni e i giocatori non deluderanno ancora con i risultati la dirigenza e i tifosi della Sangio.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

kokeshi
salone bio 2
coal
fiora
garofano
new edil
autoadria

TI CONSIGLIAMO NOI…