mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 23:58
mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 23:58

Samb, (ri)parte l’era Alfonsi. Possibile ritorno alla difesa a quattro

L'ex Fabio Prosperi ha sempre optato per il reparto a tre
soriano 250

MONSAMPOLO DEL TRONTO

E’ ripartita ufficialmente l’era Sante Alfonsi sulla panchina della Sambenedettese. Dopo l’addio di Fabio Prosperi, giunto lo scorso lunedì assieme a quello di Vittorio Cozzella, il club rossoblu ha deciso di tornare sui suoi passi e dare quindi un’altra chance all’allenatore sambenedettese.

Tornato ieri, assieme al preparatore atletico Francesco Paolini, Sante Alfonsi ha voluto subito mettere le cose in chiaro: “I ragazzi sanno che la situazione non doveva essere questa. Adesso c’è da riportare in alto il morale, la voglia di andare in mezzo al campo e avere la cattiveria giusta”. La rosa, scelta in concomitanza con il DS Vittorio Cozzella, è stata costruita per un 4-3-1-2. Un modulo ben diverso da quello che, nel corso della ultime giornate, abbiamo visto con Fabio Prosperi. L’ex Taranto ha (quasi) sempre optato per un 3-4-3, 3-4-1-2 o un 3-5-2.

Tre moduli che, con i giocatori che aveva a disposizione il tecnico, hanno fatto oggettivamente fatica. Possibile quindi, un ritorno alla difesa a quattro già vista nelle prime giornate di campionato. Sulle corsie laterali gli under, verosimilmente Viscardi e uno tra Murati e Bianchino. Al centro due tra Conson, Agostinone, Zaffagnini, Migliorini e Mauthe, quest’ultimo unico centrale under ma che ha ben figurato nelle ultime uscite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

kokeshi
mediateca

TI CONSIGLIAMO NOI…