martedì 6 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 17:43
martedì 6 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 17:43

Samb, ora comincia la salita. Mosconi: “Il gruppo cresce anche grazie alle difficoltà”

valelab

“La vittoria di domenica a Pesaro mi ha dato segnali positivi,  abbiamo giocato con personalità, da vera squadra”. Ha fatto tirare un bel sospiro di sollievo la vittoria in terra pesarese al tecnico Mosconi, e, alla ripresa degli allenamenti è parso molto sereno di fronte ad una Samb che comincia a dimostrare una mentalità da capolista, questo grazie anche, alla condizione fisica e mentale di diversi giocatori (tra cui Borgese e Carteri) in netta crescita. “Credo in questo gruppo -dice Mosconi al termine della seduta-,  le difficoltà lo hanno plasmato. La mia piu grande soddisfazione è la crescita dei ragazzi, le mie scelte sono state giuste, i risultati positivi sono la conseguenza del lavoro”.

Archiviati i tre punti di Pesaro, tutti i pensieri ora sono per la sfida contro il Campobasso, che darà vita ad un ciclo durissimo,  in cui i rossoblu affronteranno in successione, oltre ai molisani, il Chieti, il Matelica e la Maceratese, insomma il meglio del campionato. “Non guardo l’avversario -continua il tecnico-, sono consapevole che sono match difficili, da cui capiremo di pasta è fatta la squadra”.

E domenica, dopo la lunga squalifica di quattro giornate, torna in campo il bomber Tozzi Borsoi: “Per lui inizia domenica il campionato – prosegue il tecnico della Samb – e per me sarà bello rivederlo con la maglia numero nove, il suo apporto sarà fondamentale”.

Intanto, è in prova un altro giocatore, si tratta di Franco Betancourt, argentino classe 92′, centrocampista che può fungere  sia da mezzala, che da esterno d’attacco. Cresciuto nel River Plate, in Italia è già stato in prova al Crotone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

felicioni 250
bagnini 250

TI CONSIGLIAMO NOI…