martedì 27 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 12:34

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
martedì 27 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 12:34

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Pallamano, per Monteprandone esordio con sconfitta. Al Colle Gioioso passa Cingoli

Vultaggio: "Abbiamo affrontato un avversario di spessore"

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
weedy

MONTEPRANDONE: De Angelis, Mucci, Grilli 4, Forlini 3, Vagnoni, Evangelista, Coccia, Khouaja 1, Di Girolamo 2, Cani, Martini 2, Simonetti 3, Salladini, Stauble 1, Russello 7. All.: Vultaggio.

CINGOLI: Santamarianova, Gentilozzi, Tapuc, D’Agostino 6, Ciattaglia 1, Mangoni 7, Somogyi 2, Bordoni, Gomes 8, Latini, Strappini 1, Rossetti 1, Compagnucci, Codina Vivanco. All.: Rodriguez Alvarez.

Arbitri: Dionisi–Maccarone.

NOTE: parziale primo tempo, 11-15. Timeout 3-2. 7m reti/tiri: 4/4-2/3. Sospensioni: Cani (M), Salladini (M), 2 D’Agostino (C), Strappini (C), Codina Vivanco (C). Cartellino blu per Stauble al 59’. Spettatori: 150 circa.

MONTEPRANDONE – L’Handball Club Monteprandone battezza con una sconfitta la Serie A2 ritrovata dopo quattro anni. Ma i blu cadono con onore, contro una delle candidate per la vittoria finale, la Polisportiva Cingoli, e anzi disputano davvero una grande partita.

Al Colle Gioioso HC al completo e ospiti senza il portiere Javier Anzaldo, rimpiazzato dal 2003 Santamarianova. Monteprandone scatta bene dai blocchi e il primo gol lo sigla Russello, uno dei quattro volti nuovi della formazione di coach Vultaggio. Cingoli però piazza un break devastante: all’8’ è 1-5. L’HC colpisce due pali, Codina Vivanco centra la traversa, poi Grilli accorcia. Si va avanti con un vivace botta e risposta e la Polisportiva che riesce a tenere a distanza i padroni di casa. Si va al riposo col gol di Mangoni e il tabellone che indica 11-15, mentre Khouaja si rammarica per un palo.

Nella ripresa Monteprandone si spreme per recuperare, Cingoli soffre. Passano 10 minuti senza reti. Un po’ per i buoni interventi dei portieri e un po’ per i legni colpiti: quattro da Cingoli, due dall’HC. Gli ospiti scappano sull’11-17 con Somogyi, Russello replica due volte. Sul 18-23 break monteprandonese firmato da Di Girolamo, Martin e Forlini: 21-23. Ma D’Agostino e Mangoni tolgono dagli impicci la Polisportiva. L’argentino di casa, Stauble – che vedrà poi sventolarsi in faccia un cartellino blu) – autografa due reti e fissa il risultato sul 23-26.

Alla fine coach Andrea Vultaggio commenta: “É stata una gara particolare: la prima, davanti al nostro pubblico, contro un avversario di spessore. Insomma, non avevamo nulla da perdere e questo ci ha aiutato a dare il massimo. Abbiamo fatto una grossa prestazione, ma non portiamo a casa nulla se non i complimenti, e con quelli non ci salveremo di certo”.

“Ora non dobbiamo peccare di presunzione, pensando di aver fatto qualcosa di importante nonostante il risultato. Sarà un campionato durissimo. Fare punti sarà complicato per tutti” conclude Vultaggio.

Sabato per l’HC Monteprandone trasferta a Sassari per la sfida sul parquet del Verdeazzurro, che all’esordio ha perso 25-30 a Bologna con lo United.

Avis Sbt 250
contaldo 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

weedy
kokeshi
infinito 250

TI CONSIGLIAMO NOI…