trofeo degli chalet
lunedì 24 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 18:25
trofeo degli chalet
lunedì 24 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 18:25
Cerca

Moriero: “Aspettavamo 90° Minuto per i gol, poi in strada a giocare”. L’abbraccio con Di Biagio e Aldair

L'allenatore rossoblu: "Un tempo i ragazzi vivevano di piccole cose". Al Lido del Pescatore incontro con i vecchi compagni di squadra alla Roma
Pubblicato il 12 Settembre 2017





SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non avevamo internet, ai tempi nostri si aspettava 90° minuto per guardare il vero calcio”. Francesco Moriero ricorda gli anni della sua giovinezza, quando per rivedere i gol della domenica bisognava aspettare rigorosamente le sei di sera.

Tempi passati, rievocati a cena insieme al sindaco Piunti e al direttore generale rossoblu Andrea Gianni. “Una volta i ragazzi vivevano di piccole cose, guardavano i gol e poi si fiondavano in strada a giocare fino all’ora di cena. Là cercavamo di imitare i nostri idoli”.

L’allenatore della Sambenedettese cita i suoi punti di riferimento: “Adoravo Franco Causio e Bruno Conti. Cercavo di imparare dai filmati quello che facevano. Poi c’erano Maradona, Platini, Scirea. Calciatori che hanno fatto la storia, qualcuno lo avrei poi incontrato da calciatore, come gli stessi Maradona e Platini”.

E a proposito di flashback, lunedì sera al Lido del Pescatore Moriero ha potuto riabbracciare due vecchi compagni di squadra ai tempi della Roma come Aldair e Luigi Di Biagio, reduci dal torneo di paddle andato in scena al Maggioni.



TI CONSIGLIAMO NOI…