spadu top
mercoledì 29 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 16:50
spadu top
mercoledì 29 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 16:50
Cerca

Handball Club Monteprandone, vittoria di misura e aggancio in vetta

Sabato 9 dicembre si resta al Colle Gioioso, per la sfida al fanalino di coda Altamura
Pubblicato il 4 Dicembre 2023

HC Monteprandone-Team Mascalucia 28-27

MONTEPRANDONE: Mucci, Vagnoni, Mirko Salladini, Evangelista 6, Di Girolamo 1, Cani, Grilli 4, Selgas Grandi 5, Capocasa, Tritto, Cuzzi 7, Moreno Salladini 3, Cocco 1, Romussi 1, Petroni, Cela. All.: Vultaggio.

TEAM MASCALUCIA: Torrisi, Bianchi 5, Squillaci, Consoli 2, Costanzo 1, Xhetani 2, Mirotta, Bandiera 2, Quattrocchi 5, Barbagallo 2, Battiato, Villani 5, Cardullo 3. All.: Randis.

Arbitri:

NOTA: parziale primo tempo, 14-17.

MONTEPRANDONE.Vittoria e aggancio in vetta. L’Handball Club Monteprandone supera di misura, in rimonta, il Team Mascalucia, dopo una partita tiratissima, e si accomoda sulla poltrona per tre (c’è anche Noci) in testa alla classifica del girone C di Serie A Bronze, a quota 8.

Primo tempo faticoso per l’HC, che poi però riuscirà a centrare il terzo successo consecutivo in casa (su tre). Del resto la settimana era stata complicata, con l’influenza anche stavolta a minare fisico e certezze. Ma Monteprandone, nonostante vada al riposo sotto per 14-17, non si perde d’animo.

In avvio di ripresa i padroni di casa vanno sotto anche di 5, sembra finita, ma poi ecco la svolta. Monteprandone pigia il piede sull’acceleratore. Prestazione di spessore, con pochi errori e più concretezza sotto porta. Gli ultimissimi istanti di gara regala il 28-27 che permette ai verdi di issarsi in cima alla classifica.

Coach Andrea Vultaggio alla fine commenta: “È andata bene, la gara per buoni tratti è stata in sofferenza, ma nonostante questo siamo riusciti in un modo o nell’altro a fare due punti che per noi e il nostro cammino sono fondamentali”.

“Nel primo tempo abbiamo fatto molta fatica – continua Vultaggio –, la tensione, forse le condizioni non perfette di qualcuno, hanno fatto sì che la fiducia in alcuni momenti venisse meno. Nel secondo tempo siamo invece riusciti a cambiare marcia. Il gioco in difesa è migliorato, in attacco abbiamo sbagliato meno e nonostante una fase iniziale che ci ha visti in svantaggio, siamo riusciti a ricucire il gap, resistendo alla grande solidità degli avversari che nel finale hanno provato in ogni modo, convenzionale e non, a fare loro l’intera posta. Un jolly a pochi secondi dalla fine ci ha dato una vittoria finale che abbiamo meritato per la costanza e la voglia di non mollare mai”.

Vultaggio chiude così: “Sono molto felice per il risultato e faccio i complimenti agli avversari che si sono confermati la squadra da battere in questo campionato. Per quanto ci riguarda la strada è ancora lunga e sarà fondamentale perdere meno punti possibili da qui alla sosta natalizia”.

Sabato 9 dicembre si resta al Colle Gioioso, per la sfida al fanalino di coda Altamura.

jako
fiora
garofano
new edil
kokeshi
Avis Sbt 250

TI CONSIGLIAMO NOI…