spadu top
sabato 13 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 08:30
sabato 13 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 08:30
Cerca

Berardocco: “A Reggio Emilia senza paura. Vorrei poter scendere in campo”

Pubblicato il 3 Novembre 2016

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sarà una bella partita, lo stadio e l’atmosfera faranno da cornice ad un match interessante. Andremo li per fare la nostra partita, senza nessun timore, abbiamo le nostre armi per metterli in difficoltà. Mi dispiace non dare il mio contributo”

Salterà la sfida contro la Reggiana ma Luca Berardocco scommette nei suoi compagni che, nel difficile campo emiliano, cercano conferme e dar seguito al buon momento che la squadra sta attraversando.

L’ex Pescara,  uscito per un infortunio a metà primo tempo nella sfida di Bassano, è pronto al rientro e coinciderà con la partita casalinga contro il Teramo. “Dispiace sempre stare fuori –afferma Berardocco- specialmente in questo momento importante per la squadra”.

Ma il centrocampista ha vissuto l’infortunio in modo sereno:  “L’importante  è  stato smaltire l’infortunio e non incappare in qualcosa di più grave. Sinceramente, contro il FeralpiSalò ci tenevo a giocare, in quanto ero un ex e volevo sfidare il mio amico Aquilanti. Dagli spalti si vedono cose che in campo non puoi percepire: sicuramente bisognava sfruttare meglio le occasioni create”.

Chi mi ha colpito maggiormente fino in questo momento? Sicuramente il Venezia sotto l’aspetto tecnico, ma per un giudizio più definitivo aspetto il girone di ritorno”.

Per Beradocco la sconfitta contro il Mantova ha dato la scossa che ha portato la Samb ai vertici del campionato. “ E’ stata una sconfitta salutare che ci ha fatto svoltare. In casa, come è successo diverse volte, siamo portato a spingere ed essere esuberanti. Questo atteggiamento ci ha punito contro il Sutirol”.

 

fiora
kokeshi
new edil
garofano
coal
villa picena

TI CONSIGLIAMO NOI…