san park
mercoledì 24 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 05:30
san park
mercoledì 24 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 05:30
Cerca

Atletica, show degli Orange della Collection ai Campionati Regionali

Alessandro Caccini ed Emma Silvestri vincono siglando il nuovo record marchigiano

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sabato 21 e Domenica 22 si sono svolti nell’impianto rivierasco di atletica leggera i Campionati Regionali Individuali di prove multiple delle categorie Allievi, Juniores, Promesse e Assoluti per Marche, Umbria e Abruzzo oltre alla prima fase del Campionato di Società di specialità nella Categoria Cadetti e Cadette.

Sono stati due giorni meravigliosi di sport all’insegna del puro agonismo in una cornice straordinaria, resa ancor più magica da un clima ideale oltre che da tre nuovi record marchigiani, due dei quali siglati dagli atleti della Collection Atletica Alessandro Caccini ed Emma Silvestri.

Il primo, dopo lunghe traversie dovute a una serie incredibile di malanni fisici, è tornato alla grande sulla scena nazionale: in qualità di ex primatista italiano di Esathlon, si è ripreso la scena ripetendo il successo del 2017 e siglando il nuovo primato marchigiano di Decathlon che già gli apparteneva con 5.450 punti. Ma il fatto più significativo è che l’allievo allenato dal professor Butteri aveva sciaguratamente conseguito tre nulli nel lancio del disco compromettendo ogni cosa. “Sasha”, com’è chiamato dai suoi amici, non si è dato per vinto e nonostante questo gravissimo handicap ha ottenuto eccellenti prestazioni nelle ultime tre gare, riuscendo comunque a vincere nettamente la competizione e ad agguantare il record nonostante i nove risultati utili. Questo evidenzia le sue reali potenzialità che si attestano attorno ai 6.000 punti, risultato con il quale potrà giocarsi una chance di medaglia ai campionati italiani di categoria che si svolgeranno a Rieti il prossimo giugno. Caccini ha ottenuto eccellenti prestazioni, molti dei quali personal best tra i quali il nuovo record sociale assoluto nel salto in lungo di 6 metri e 34 centimetri.

Mentre avveniva l’exploit di Alessandro “Sasha” Caccini, l’altra stella Emma Silvestri saliva in cattedra in uno strepitoso assolo nell’Eptathlon Allieve vinto a suon di un nuovo record marchigiano con 4.819 punti, migliorando il record che già le apparteneva conseguito sempre nell’impianto rivierasco.

Emma, dopo una prestazione poco esaltante nella penultima gara del lancio del giavellotto (19,86 la sua misura), stava compromettendo la sua tabella di marcia protesa verso il nuovo record regionale. Ma la classe dell’atleta allenata da Patrizia Bruni e Anna Mancini si è palesata ancora una volta attraverso una performance inimmaginabile nell’ultima gara degli 800 metri.

Emma è andata subito in testa creando un gap incolmabile con le sue avversarie e segnando un passaggio folle ai 400 metri di 1’03”56, per poi proseguire in una corsa solitaria e poderosa e concludendo la gara in 2’12”22, la migliore prestazione nazionale dell’anno allieve. Il crono, che disintegra il precedente record personale, ha dell’inverosimile, considerando che è stato ottenuto alla settima gara in due giorni e in completa solitudine, portando allenatori e compagni a chiedersi, senza riuscire a darsi una risposta, quali siano i limiti inesplorati di questo monumentale talento dello sport sambenedettese.

A coronamento dell’oro della Silvestri, ottimo bronzo nell’Eptathlon Allieve da parte di Isabel Ruggieri, classe 2002 e figlia del presidente Vinicio, la quale ha ottenuto 3.796 punti giungendo a un soffio da Benedetta Trillini della Tam, vicecampionessa italiana indoor di categoria nel salto in alto.

Tra gli allievi, promettente rientro di Edoardo Giommarini che, al pari di Caccini, dopo alcuni guai fisici, è tornato finalmente alle gare ottenendo diversi primati personali oltre che un significativo 3,90 nella sua specialità del salto con l’asta. L’atleta, allenato da Peppe Giorgini, è giunto quarto nella classifica finale con 4.505 punti.

Nel Decathlon Promesse, piazza d’onore conquistata da Mamoudou Dandio, allenato da Cesare Alesi, con il punteggio di 4.202 punti.

Per quanto riguarda la categoria Cadetti, ottima prestazione corale a livello maschile degli Orange con l’argento di Daniele Rossi (2.512 punti) e il bronzo di Daniele Silvestri (2.508 punti) oltre alla quinta piazza di Riccardo Ciribeni (2.240 punti) mentre tra le Cadette bronzo per Anthea Pagnanelli che ha ottenuto 3.285 punti, in una gara che ha visto Martina Cuccù dell’Atletica Sangiorgese siglare il nuovo record marchigiano con 4.208 punti.

In questo week end da incorniciare per la Collection Atletica Sambenedettese, ottimi risultati sono stati conseguiti dai Cadetti Irene Pagliarini e da Luca Patrizi nel Meeting Città di Ascoli: la prima ha siglato il nuovo record sociale negli 80 metri con il tempo di 10”43 mentre Patrizi si è nettamente migliorato nei 300 metri con 39”54. Personal best anche per l’allieva Lara Prosperi nei 400 metri con 1’01” 81 e buona prestazione nel lungo di Giulia Rossi con 4 metri e 74.

Infine Katya De Angelis a Padova, in occasione della diciannovesima edizione della Maratona di San’Antonio, è giunta sesta assoluta e seconda nella sua categoria MF 45, con il nuovo record sociale di 3 ore 10 minuti e 37 secondi.

Appuntamento al prossimo week end per la prima fase dei Campionati marchigiani di Staffette giovanili che si svolgeranno a Porto Sant’Elpidio.

coal
jako
fiora
garofano
new edil
euro 3 250

TI CONSIGLIAMO NOI…