cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 01:55
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 01:55
Cerca

Montalto, riapre al pubblico il Mulino di Sisto V

“Come l’acqua soffia come il vento scorre” è il titolo dell’esposizione. Rinnovato l’archivio fotografico già custodito nel Mulino e allestita una mostra permanente dell’artista Alex Urso
Pubblicato il 9 Maggio 2023

MONTALTO MARCHE. Riaperto al pubblico con un rinnovato allestimento interno, tra documentazione fotografica e arte contemporanea, il Mulino di Sisto V di Montalto delle Marche, in zona Valdaso. L’intervento è stato realizzato con un contributo regionale destinato alla valorizzazione dei mulini storici ad acqua delle Marche, antecedenti al 1900.

È quindi visitabile d’ora in poi l’esposizione dal titolo “Come l’acqua soffia come il vento scorre”: si tratta del nuovo allestimento dell’archivio fotografico già custodito all’interno del Mulino, e della mostra permanente dell’artista Alex Urso, che ha rivisitato l’archivio stesso in chiave contemporanea.

Ad animare l’appuntamento di inaugurazione degli spazi interni del Mulino sono stati gli studenti dell’Istituto Scolastico Comprensivo, alla presenza di Alex Urso, del sindaco di Montalto delle Marche Daniel Matricardi, del consigliere comunale Graziella Cocci, dei rappresentanti della Pro loco lago ‘93 APS e di tutti coloro che, a vario titolo, hanno supportato con entusiasmo Urso nel reperire e raccogliere il materiale poi rivisitato ed esposto.

Entrando nel dettaglio dell’allestimento, il piano superiore del Mulino di Sisto V ospita oltre cinquanta scatti storici, gran parte dei quali prodotti nel primo e secondo Novecento da Carlo Baffoni, pioniere della fotografia del Piceno, e successivamente collezionati e digitalizzati dal montaltese Quirino De Angelis. Alex Urso li ha oggi valorizzati in un nuovo ed elegante allestimento con una forte impronta didattica, che celebra il valore di quegli scatti per l’intera comunità montaltese, e non solo.

Gli spazi del pianoterra dell’antica struttura, invece, presentano una trentina di opere create da Alex Urso sulla base dello stesso patrimonio visivo, tra elementi d’arredo del passato, puzzle ispirati agli scatti dell’archivio fotografico, tracce audio con voci narranti, video storici e il sapiente utilizzo della realtà aumentata per ricreare alcuni degli scatti conservati al piano superiore.

Passeggiando tra i due livelli del Mulino di Sisto V, il visitatore vive un “salto temporale” tra passato e presente: un cambio di prospettiva che consentirà di apprezzare e ripercorrere la storia della comunità montaltese attraverso linguaggi e narrazioni differenti. Il Mulino è al momento visitabile su richiesta, chiamando il seguente numero: 3201536098. Saranno inoltre previste delle aperture dedicate nelle prossime settimane e nel corso dell’estate.

“Siamo molto felici di aver arricchito i locali interni del Mulino di Sisto V con un allestimento rinnovato e innovativo. Ringrazio quindi Alex Urso, che ha messo a disposizione della nostra comunità la sua sensibilità e la sua arte, e un grazie anche alla Pro loco lago ‘93 APS e a tutti i cittadini che hanno collaborato alla realizzazione di questo così importante intervento di valorizzazione”, dichiara il sindaco di Montalto delle Marche, Daniel Matricardi.

“Mi sono avvicinato all’archivio fotografico di Montalto con grande riguardo. Non conoscevo molto di quel materiale: la fase di ricerca e scrittura, propedeutica all’allestimento dell’archivio fotografico al piano superiore dell’edificio, mi ha permesso di entrare in dialogo con la comunità locale, e sono grato a tutti coloro che mi hanno dedicato del tempo aiutandomi a rintracciare le storie dietro ognuna di quelle immagini. Ogni fotografia ci racconta una storia, e riportarla a galla a distanza di decenni è un processo poetico intrigante e delicato. Nella seconda fase del progetto, come già accaduto per altri archivi storici con cui ho collaborato in passato, ho trasformato attraverso la mia sensibilità quello stesso patrimonio visivo con installazioni, collage o opere multimediali. Ringrazio i cittadini di Montalto che hanno ascoltato e accolto con entusiasmo le mie idee, e il sindaco Daniel Matricardi per l’opportunità”, dichiara l’artista Alex Urso.

TI CONSIGLIAMO NOI…