mercoledì 26 Gennaio 2022 – Aggiornato alle 12:18

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

salone bio 2

Vaccinazioni al Palazzetto, Bovara dice no: “Così si impedisce la ripresa delle attività sportive”

"Visto che la protezione civile si è dotata di una tensostruttura per le emergenze, non potrebbe essere usata?"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
pro shop 250
salone bio 2

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Palazzetto dello Sport come sede per le vaccinazioni? C’è chi dice no. “Non è la soluzione ideale”, afferma l’ex assessore Roberto Bovara. “Ad oggi non sappiamo quanti mesi saranno necessari per vaccinare l’intera popolazione della provincia, stando ai numeri attuali molto probabilmente si arriverà alla fine dell’anno. Ciò comporterà l’impossibilità di riprendere qualsiasi attività sportiva che normalmente viene svolta all’interno del Palazzetto a danno delle numerose associazioni che utilizzano l’impianto”.

Bovara, oggi esponente della lista Rinasci Marche, immagina un ritorno alla normalità del mondo sportivo una volta superata l’emergenza. “L’utilizzo del Palazzetto per le vaccinazioni impedirebbe questa ripresa, lasciando le varie associazioni senza uno spazio dove allenarsi e dove giocare le gare ufficiali. Pertanto, chiediamo all’amministrazione comunale di individuare un altro sito da dedicare alle vaccinazioni, realizzando se necessario una tensostruttura (padiglione) nel parcheggio dello Stadio o del Palazzetto, così da permettere il normale utilizzo dell’impianto sportivo, non appena sarà possibile, alle numerose Associazioni che ne hanno bisogno. Visto che la protezione civile si è dotata di una tensostruttura per le emergenze, non potrebbe essere usata? Gli operatori della protezione civile sono stati formati per il montaggio e lo smontaggio della tensostruttura, potrebbe essere utile in un momento come questo, così si eviterebbe il disagio alle società sportive che sono al palazzetto.
Lo sport, soprattutto per i giovani, è una componente essenziale del percorso di crescita e maturazione ed è compito delle istituzioni pubbliche garantire le migliori condizioni per il raggiungimento di tale scopo. Si confida in un rapido ripensamento”.

felicioni 250

Ultime notizie

casereccia 250

TI CONSIGLIAMO NOI…