https://www.fondazionecarisap.it/
venerdì 1 Marzo 2024
Ultimo aggiornamento 11:52
https://www.fondazionecarisap.it/
venerdì 1 Marzo 2024
Ultimo aggiornamento 11:52

Urbanistica, Bottiglieri contro il sindaco: “Spazzafumo assente alla riunione del comitato delle autonomie locali”

L'esponente di Pd, Articolo Uno e Nos: "Ne è anche vicepresidente. Non si è presentato, né ha delegato l’assessore all’urbanistica, né un consigliere di maggioranza. Forse nessuno della maggioranza aveva studiato la nuova legge"

Pubblicato da 

Redazione
 mercoledì 15 Novembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. “Il 10 novembre scorso è stato convocato il comitato delle autonomie locali e il sindaco Spazzafumo, che ne è anche vicepresidente, non c’era”. Aurora Bottiglieri contesta al primo cittadino l’assenza all’appuntamento andato in scena ad Ancona, evidenziando come l’ordine del giorno della convocazione fosse incentrato sulla nuova legge urbanistica e sul voto di approvazione della stessa norma da parte dei sindaci marchigiani.

“Spazzafumo non si è presentato, né ha delegato l’assessore all’urbanistica, né un consigliere di maggioranza – tuona l’esponente di Pd, Articolo Uno e Nos – voglio ricordare  che recentemente  in consiglio comunale  è stata approvata dalla maggioranza una delibera con incarichi per elaborare  il nuovo Piano  Regolatore della città, delibera tra l’altro scopiazzata da testi analoghi del comune di Fano e di Mendrisio, con incarichi a redigerlo e  con un chiaro costo economico  alla comunità”.

Prosegue la Bottiglieri: “L’opposizione  aveva sollevato numerose criticità  alla delibera tra quale quello di una  inutile e controproducente  fretta di approvazione  in quanto nonostante il copia incolla non  c’erano descritte le linee di indirizzo  della maggioranza. Inutile fretta  visto che era a conoscenza di tutti  la  presentazione della nuova legge urbanistica regionale in cui le indicazioni  per redigere di nuovi Prg potrebbero  completamente ribaltare le scelte fatte  in merito. Il  sindaco con la sua giunta  è andato per la sua strada. Strada che non si incrocia né con i tavoli dell’Anci per le controdeduzioni, né con il Cal.  A  pensar male avvolte si sbaglia ma in questo caso è lecito  pensare che l’assenza del sindaco Antonio Spazzafumo o di un suo delegato  sia  dovuta al fatto che nessuno della maggioranza abbia  studiato la nuova legge sull’urbanistica e che quindi non sia stato in grado di partecipare alla discussione e soprattutto  in grado di rilevare le grandi criticità che questa  comporta sollevate da tutti gli altri sindaci del territorio marchigiano. Tante criticità  per cui la discussione è stata sospesa ed il voto rinviato al 17 novembre. E’ lecito chiederci se  il sindaco lo sa   o se  la  ignorerà perché non ha nulla da dire”.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

fiora
salone bio 2
coal
garofano
kokeshi
new edil
amat

TI CONSIGLIAMO NOI…