mercoledì 30 Novembre 2022
Ultimo aggiornamento 04:53
mercoledì 30 Novembre 2022
Ultimo aggiornamento 04:53

Turismo, San Benedetto è prima della classe. Sindaco e assessori: “Importante gratificazione. Dobbiamo diventare una Riviera delle Palme unica e diffusa”

Gli interventi di Spazzafumo, Campanelli e Lazzari si preparano alle nuove sfide: "Il prossimo anno si tornerà a viaggiare verso l'estero"
▲  Cinzia Campanelli, Antonio Spazzafumo e Lina Lazzari
marina 250

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Il sindaco Spazzafumo e le assessore Campanelli e Lazzari (Turismo e Cultura) hanno commentato, questa mattina, i dati di presenze e arrivi durante la stagione turistica 2022 con San Benedetto che ha fatto registrare con 110.764 arrivi nel periodo compreso tra giugno e agosto 2022 classificandosi al primo posto tra i centri turistici della regione. Si tratta di un primato, con Senigallia che insegue con 107.046.

Il testa a testa tra le due località si conferma anche sul fronte delle presenze, con Senigallia che è arrivata in prima posizione totalizzando 662.876 e San Benedetto insegue, al secondo posto, a quota 610.932.

“Siamo partiti da lontano – ha spiegato il sindaco – vale a dire dal primo evento che ci siamo trovati ad organizzare: la Tirreno Adriatico con tutta una attività mediatica di contorno nella quale abbiamo messo in campo quella che è la nostra idea di territorio. Ricorderanno tutti la scritta “Piceno” che era stata più volte ripresa dalle immagini aeree”.

“Avevamo inoltre iniziato a costruire tutta una serie di attività mettendo insieme tutta una serie di eventi diffusi che andavano bene in qualsiasi fascia di età – spiega – e c’è stato un enorme lavoro di squadra che ci ha portato ad ottenere quei numeri che sono sotto gli occhi di tutti”. Spazzafumo è tornato a sottolineare le difficoltà di comunicazione che aveva già espresso ieri, in occasione della nostra intervista: “Nonostante queste carenze siamo riusciti a far trovare ai nostri ospiti una città attrattiva”.

Il sindaco sa che la sfida del turismo, già dal prossimo anno, sarà ancora più dura: “Si tornerà a viaggiare verso l’estero – spiega – e i nostri competitor sono dall’altra parte dell’Adriatico. La Croazia e l’Albania che è un paese con il turismo in crescita”.

I dati premiano il lavoro dell’assessore allo Sport Cinzia Campanelli: “E’ un’importante gratificazione – ha detto – e conferma la nostra città come il punto di riferimento turistico di tutta la Regione Marche e per questo l’auspicio è che la stessa Regione tenga presente che San Benedetto è una delle prime città a livello turistico. Una delle prime novità che abbiamo introdotto quest’anno, anche se magari non può sembrare di rilievo, è stata rappresentata dal ritorno, dopo sei anni, dell’ufficio informazioni a Porto d’Ascoli che è stato un posto strategico perché da lì abbiamo promosso una serie di sondaggi per capire i desideri e il grado di soddisfazione dei turisti”.

Dall’analisi di questi dati, stando a quanto afferma l’assessore, i turisti hanno affermato di aver trovato “una città pulita e accogliente con manifestazioni diffuse”. “Dobbiamo lavorare – ha aggiunto Campanelli – sui trasporti. Lo scorso anno abbiamo istituito il bus navetta e abbiamo visto che, ad agosto, è stata particolarmente utilizzata. Ma il servizio in generale è sicuramente da potenziare anche per evitare di vedere centinaia di auto in giro alla ricerca di un parcheggio”.

Campanelli ha sottolineato anche l’importanza del lavoro in rete: “Anche Grottammare ha avuto ottimi risultati e questo dimostra che dobbiamo puntare ad essere una Riviera delle Palme unita e diffusa”.  In tal senso i tre amministratori hanno affermato di essere al lavoro per il prossimo anno. Ovviamente è stato snocciolato l’elenco degli eventi che si sono svolti in estate, dall’Rds Summer Festival agli appuntamenti culturali, musicali ed enogastronomico.

Soddisfazione nelle parole dell’assessore alla Cultura Lina Lazzari che ha sottolineato come, per quanto riguarda il disocrso culturale, sia stato il coinvolgimento delle associazioni. “Per quanto riguarda gli eventi – ha affermato – sono stati veramente numerosi tanto che a volte si sono accavallati. La Palazzina era occupata tutte le sere con tutti i posti occupati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

sbizzura 250
centrotermica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…