“Sospesi i congressi”. Il nuovo Dpcm mette a rischio le primarie del Pd. Riunione della commissione per decidere

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sono sospese tutte le attività convegnistiche o congressuali, ad eccezione di quelle che si svolgono con modalità a distanza”. Le disposizioni contenute nel nuovo Dpcm mettono in ansia il Pd di San Benedetto che il prossimo 31 ottobre dovrebbe andare a congresso per eleggere il nuovo segretario comunale e il coordinatore del circolo nord. “La commissione si riunirà o domani o dopodomani e deciderà nel merito”, fa sapere il segretario provinciale Matteo Terrani, che conferma le incertezze in vista dell’appuntamento di fine mese.

Da valutare se le primarie rientreranno all’interno delle manifestazioni vietate, se sarà possibile svolgere votazioni in presenza con il giusto distanziamento e se, in alternativa, sarà concessa la possibilità di svolgere il dibattito sulle mozioni da remoto per poi dirigersi fisicamente ai seggi per esprimere la propria preferenza.

Intanto, è fissato per martedì il termine ultimo per la presentazione delle candidature.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI