spadu top
mercoledì 22 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 00:28
spadu top
mercoledì 22 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 00:28
Cerca

Se vince Piunti, se vince Spazzafumo. Ecco i componenti dei due consigli comunali, tra sorprese e grandi esclusi

Gli scenari ipotetici in caso di vittoria dell'uno o dell'altro candidato. Al netto di possibili apparentamenti che cambierebbero tutto
Pubblicato il 6 Ottobre 2021

In attesa che San Benedetto conosca il nome del nuovo sindaco, è già possibile ipotizzare la composizione del prossimo consiglio comunale. Due, ovviamente, sono gli scenari in campo, con parecchie differenze tra la possibile vittoria di Pasqualino Piunti e quella di Antonio Spazzafumo.

Tante le sorprese e le novità, soprattutto sul fronte delle esclusioni che, considerando i voti personali ottenuti, risulterebbero paradossali.

Ma andiamo con ordine. Qualora Piunti restasse alla guida della città, Fratelli d’Italia conquisterebbe ben 6 seggi con l’ingresso in assise (al netto di future surroghe successive alla composizione della giunta) di Andrea Traini, Nicolò Bagalini, Pierluigi Tassotti, Giovanni Chiarini, Giuseppe Formentini e Gianni Balloni. 4 i posti per la Lega (Lorenzo Marinangeli, Pasqualino Marzonetti, Filippo Olivieri, Francesca Galiffa), 3 per San Benedetto Protagonista (Emanuela Carboni, Alceo Spinozzi, Nicolino Piunti), 2 per Forza Italia (Stefano Muzi, Valerio Pignotti).

Sul fronte dell’opposizione, uno scranno spetterebbe al Centro Civico Popolare, che però finirebbe al candidato sindaco Spazzafumo (a cui spetta il posto della lista più votata e che andrebbe così ad escludere Domenico Pellei), uno a Libera (Stefano Gaetani), uno a San Benedetto Viva (Tonino Capriotti), uno ai Verdi (preso da Paolo Canducci per lo stesso discorso fatto con Spazzafumo), uno ai Riformisti (Maria Rita Morganti), uno ai Democratici per Canducci (Alessandro Marini), 2 al Pd (Iacopo Zappasodi e, come spiegato sopra, Aurora Bottiglieri) e uno ai Cinque Stelle (Serafino Angelini).

Spazio ora all’altro epilogo, ovvero la vittoria di Spazzafumo. In questo caso il Centro Civico Popolare incasserebbe ben 4 promozioni (Domenico Pellei, Eldo Fanini, Fabrizio Capriotti, Cinzia Campanelli), al pari di Libera (Stefano Gaetani, Laura Camaioni, Gino Micozzi, Bruno Gabrielli). 3 poltrone andrebbero a San Benedetto Viva (Tonino Capriotti, Giorgio De Vecchis, Giselda Mancaniello), 2 a Rinascita Sambenedettese (Martina De Renzis e Umberto Pasquali) e 2 a Rivoluzione Civica (Andrea Sanguigni, Silvia Laghi).

La minoranza, a quel punto, sarebbe chiamata a spartirsi 9 posti in questa maniera: 3 a Fratelli d’Italia (Andrea Traini, Nicolò Bagalini e l’ex sindaco Piunti), uno a Lega (Lorenzo Marinangeli), uno a Forza Italia (Stefano Muzi), uno a San Benedetto Protagonista (Emanuela Carboni), due ai Verdi (uno preso da Paolo Canducci e l’altro da Annalisa Marchegiani) e uno al Pd (preso da Aurora Bottiglieri). Con la vittoria di Spazzafumo non ci sarebbe posto in consiglio per il candidato sindaco M5S Serafino Angelini.

Va precisato che le attribuzioni non tengono conto di eventuali apparentamenti in corso d’opera. Qualora Spazzafumo ufficializzasse alleanze con una o più parti politiche che hanno corso al primo turno la situazione muterebbe.

Intanto, è al lavoro da martedì l’Ufficio centrale chiamato ad eseguire, sulla base dei verbali e degli altri documenti redatti nei seggi, le operazioni di ripartizione dei seggi di consigliere tra le singole liste e di proclamazione dei consiglieri.

Ecco in sintesi i due probabili consigli comunali

SINDACO PASQUALINO PIUNTI
Maggioranza
FRATELLI D’ITALIA
Andrea Traini
Nicolò Bagalini
Pierluigi Tassotti
Giovanni Chiarini
Giuseppe Formentini
Gianni Balloni

LEGA
Lorenzo Marinangeli
Pasqualino Marzonetti
Filippo Olivieri
Francesca Galiffa

SAN BENEDETTO PROTAGONISTA
Emanuela Carboni
Alceo Spinozzi
Nicolino Piunti

FORZA ITALIA
Stefano Muzi
Valerio Pignotti

Minoranza
Antonio Spazzafumo
Paolo Canducci
Aurora Bottiglieri
Serafino Angelini

LIBERA
Stefano Gaetani

SAN BENEDETTO VIVA
Tonino Capriotti

RIFORMISTI
Maria Rita Morganti

PARTITO DEMOCRATICO
Iacopo Zappasodi

DEMOCRATICI PER CANDUCCI
Alessandro Marini

 

SINDACO ANTONIO SPAZZAFUMO
Maggioranza
CENTRO CIVICO POPOLARE
Domenico Pellei
Eldo Fanini
Fabrizio Capriotti
Cinzia Campanelli

LIBERA
Stefano Gaetani
Laura Camaioni
Gino Micozzi
Bruno Gabrielli

SAN BENEDETTO VIVA
Tonino Capriotti
Giorgio De Vecchis
Giselda Mancaniello

RINASCITA SAMBENEDETTESE
Martina De Renzis
Umberto Pasquali

RIVOLUZIONE CIVICA
Andrea Sanguigni
Silvia Laghi

Minoranza
Pasqualino Piunti
Paolo Canducci
Aurora Bottiglieri

FRATELLI D’ITALIA
Andrea Traini
Nicolò Bagalini

LEGA
Lorenzo Marinangeli

FORZA ITALIA
Stefano Muzi

SAN BENEDETTO PROTAGONISTA
Emanuela Carboni

VERDI
Annalisa Marchegiani

fiora
coal
jako
new edil
kokeshi
menoamara

TI CONSIGLIAMO NOI…