hopera surreal
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 14:16
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 14:16
Cerca

San Benedetto, si torna in consiglio. Si approvano le nuove tariffe Tari e il documento unico di programmazione

Al centro anche i piani volumetrici dei nuovi nidi d’infanzia di via Alforville e via Togliatti, i cui progetti saranno finanziati mediante fondi PNRR
Pubblicato il 18 Luglio 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Il 24 luglio si torna in consiglio comunale. Tra i 12 punti all’ordine del giorno, si segnalano:

– un’interrogazione a iniziativa della consigliera Bottiglieri sul Patto per la Salute 2014-2016, per chiedere quali azioni intende portare avanti l’Amministrazione per sostenere la realizzazione di Case di Comunità nel numero previsto dalla legge per questo territorio;

– la presa d’atto della delibera dell’Ambito Territoriale Ottimale – ATO 5 nella quale viene rivisto il Piano Finanziario di Gestione dei Rifiuti – PEF che, tra le altre, contiene indicazioni vincolanti per le nuove tariffe  dell’imposta sui rifiuti – TARI;

– le nuove tariffe della TARI per l’anno 2023 derivanti dalla revisione del PEF dell’ATO 5 alla luce dei maggiori oneri per lo smaltimento dei rifiuti fuori Ambito, che comporteranno  un conguaglio da versare in occasione del pagamento del saldo TARI 2023 che scadrà il 2 dicembre;

– la verifica dello stato dell’attuazione e l’approvazione del contenuto del Documento Unico di Programmazione – DUP 2024-2026, che attesta, in linea di massima, la coerenza della programmazione contenuta nei PEG con il grado di raggiungimento degli obiettivi prefissati;

– il riconoscimento del debito fuori Bilancio di circa € 3.818,24 dovute a una sentenza del Consiglio di Stato;

– la variazione di assestamento generale e il conseguente aggiornamento del Programma dei Lavori Pubblici; per quanto concerne il bilancio, le variazioni in entrata più rilevanti riguardano la registrazione di 2,2 milioni derivanti dall’accordo transattivo con Unicredit SpA, la previsione di circa 1,7 milioni di fondi stanziati nel triennio per il raggiungimento del livello essenziale di prestazioni sociali, circa 178mila euro da contributi e sponsorizzazioni per eventi estivi, maggiori entrate dal canone unico patrimoniale per 150.000 euro; tra le maggiori spese, poco più di 100 mila euro per assunzioni a termine nelle mense scolastiche, 94.000 euro per gli adeguamenti contrattuali del personale, 144.000 euro circa per l’affidamento all’esterno del servizio di preparazione pasti e sporzionamento nelle mense scolastiche. I 2,2 milioni derivanti dalla transazione con Unicredit vengono destinati, tra le altre cose (con conseguente modifica al piano degli investimenti), alle opere di urbanizzazione della zona S. Pio X (690.000 euro), alla riqualificazione di piazza Montebello (1,2 milioni), alla manutenzione di piazza Cristo Re (110.000 euro), alla sistemazione della nuova sede della Polizia Municipale per 64.000 euro;  

– la variazione di assestamento generale e il conseguente aggiornamento del Programma Biennale degli Acquisti di Forniture e Servizi;

– il nuovo regolamento per la definizione agevolata delle entrate non riscosse del Comune che permette al cittadino moroso il saldo del dovuto pagando le sole somme dovute a titolo di capitale e di quelle maturate a titolo di rimborso delle spese per le procedure esecutive e di notificazione;

– i piani volumetrici dei nuovi nidi d’infanzia di via Alforville e via Togliatti, i cui progetti saranno finanziati mediante fondi PNRR (programma Next Generation EU).

Si potrà seguire la diretta streaming della seduta collegandosi al Bollettino Ufficiale Municipale (bum.comunesbt.it) o al canale You Tube del Comune.

new edil
coal
fiora
kokeshi
jako
ego

TI CONSIGLIAMO NOI…