giovedì 26 Maggio 2022 – Aggiornato alle 18:56

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La spaccatura

Rientro a scuola, 27 sindaci contro la decisione di Ascoli e San Benedetto: “Le lezioni riprendono il 7”

Il documento: "Salvo provvedimenti di organi superiori - Regione o Governo- le lezioni riprenderanno in presenza venerdì"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
ASCOLI PICENO

Se Ascoli e San Benedetto annunciano il ritorno a scuola per il 10 gennaio, altri 27 sindaci del Piceno dissentono, affermando che le lezioni riprenderanno regolarmente il 7. “Sulla riapertura delle scuole noi sindaci condividiamo l’impostazione che rimandare la ripresa delle lezioni in presenza al giorno 10 senza misure di sistema complessive, determinate eventualmente a livelli istituzionali regionali o governativi, non può cambiare la situazione. Pertanto, salvo provvedimenti di organi superiori (Regione o Governo), le lezioni riprenderanno in presenza venerdì 7 gennaio. Naturalmente invitiamo le famiglie alla massima prudenza e a non mandare il proprio figlio a scuola, qualora presentasse sintomi riconducibili al covid. In questo caso sarà necessario contattare il medico o il pediatra di famiglia”.

Tra i comuni che hanno aderito al documento ci sono Grottammare, Offida, Cupra Marittima, Acquaviva, Castel di Lama e Colli del Tronto.

A seguire l’elenco completo dei firmatari. Mancano all’appello anche Montalto, Force, Montefiore e Montedinove:

Luigi Massa
Pierpaolo Rosetti
Alessandro Lucciarini
Massimo Narcisi
Sergio Loggi
Sara Moreschini
Matteo Terrani
Giovanni Borraccini
Roberto Luciani
Enrico Piergallini
Fabio Polini
Massimo Romani
Graziano Fanesi
Gianfilippo Michetti
Alvaro Cesaroni
Sante Stangoni
Fabio Salvi
Alessandro Luciani
Andrea Cardilli
Mauro Bochicchio
Francesco Leoni
Michele Franchi
Giuseppe Amici
Armando Falcioni
Sante Capanna
Francesca Grilli
Alessio Piersimoni

peppe pizza

Ultime notizie

weedy

TI CONSIGLIAMO NOI…