spadu top
domenica 14 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 06:52
domenica 14 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 06:52
Cerca

Regionali, Lista Comunista: “A quattro anni dal terremoto solo passerelle”

Duro attacco del candidato presidente Fabio Pasquinelli
Pubblicato il 24 Agosto 2020

“Prediche, promesse non mantenute, prediche, sfilate elettorali ed ancora prediche. A quattro anni dal terremoto di Amatrice, dalle prime scosse di una lunga serie che ha devastato l’entroterra delle Marche nelle province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata, nulla è stato fatto. Il governo regionale se n’è lavato le mani, lasciandosi commissariare dal governo centrale, ed ogni commissariamento ha prodotto solo passerelle politiche e zero ricostruzione”. E’ dura  l’accusa di Fabio Pasquinelli candidato dalla Lista Comunista alla Presidenza della Regione Marche.

“Noi non vogliamo – prosegue – che la Regione sia ancora commissariata e ci impegniamo a prendere in mano la situazione, a ricostruire tutto e senza ulteriori ritardi” rincara la dose. “È necessario ricostruire in sicurezza i comuni distrutti e ristrutturare quelli danneggiati. È necessario altresì mettere in sicurezza antisismica tutto il territorio regionale. Proponiamo l’istituzione di un consorzio regionale a controllo pubblico, che superi gli ostacoli burocratici e guidi la ricostruzione. Ci impegniamo a ricostruire il tessuto economico delle aree colpite dal sisma, a riportare subito, senza aspettare la conclusione dell’opera di ricostruzione, servizi e lavoro. Mi impegno a fare tutto questo”.

garofano
jako
new edil
fiora
coal
cna

TI CONSIGLIAMO NOI…