cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 14:16
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 14:16
Cerca

Pd, si ritenta l’accordo con i Cinque Stelle

I democrat avrebbero ad oggi il supporto di quattro liste
Pubblicato il 30 Marzo 2021

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Niente primarie, volontà ribadita di coinvolgere Cinque Stelle e Cambia San Benedetto e tanto ottimismo in vista del voto di ottobre. Il Pd ha incoronato Claudio Benigni come candidato sindaco ed è pronto ad avviare una campagna elettorale che sarà lunghissima. Il nome del segretario è stato promosso all’unanimità, anche se mercoledì sera ci sarà un ulteriore passaggio tra gli iscritti, chiamati a dire la loro.

Nel corso dell’unione comunale di ieri è emerso l’entusiasmo per il recente coinvolgimento dei giovani del laboratorio Miranda, con la chiara volontà, ribadita a più riprese, di non essere più attendisti, ma propositivi.

Se le porte a grillini e Cambia San Benedetto sono spalancate, sembra invece chiuso definitivamente il discorso riguardante il Centro Civico Popolare. I dem hanno quindi evidenziato che, ad oggi, ci si presenterebbe alle consultazioni con ben cinque liste, considerando il supporto di Articolo Uno, Socialisti, Nos e la civica del sindaco che sicuramente nascerebbe.

Secondo molti esponenti del Pd questa sarà l’unica coalizione di centrosinistra in corsa. Una frecciata nemmeno troppo velata a Libera San Benedetto, realtà composta da renziani ma pure da ex esponenti di Forza Italia e Alleanza Nazionale.

Le primarie, come detto, sono state archiviate. Troppo cocente la delusione del 2016 con Paolo Perazzoli trionfatore alle consultazioni interne e poi battuto da Piunti anche a causa del ‘fuoco amico’. Si procederà pertanto con le consultazioni, nella speranza che si giunga ad una sintesi. In tal senso, andranno valutate attentamente le situazioni dei Cinque Stelle – che hanno candidato Serafino Angelini – e di RinasciMarche, decisa a puntare su Paolo Canducci.

TI CONSIGLIAMO NOI…