cantine al borgo
domenica 23 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 14:01
cantine al borgo
domenica 23 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 14:01
Cerca

Pd: “Piunti non pensava di vincere, durerà poco”. Ma i mal di pancia dell’Udc fanno paura

Perazzoli: "Noi avevamo un programma forte, ma a vincere sono stati altri che un programma non l’avevano". Sugli alleati: "Serio rischio che ognuno vada per conto suo"
Pubblicato il 26 Settembre 2016

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cento giorni di immobilismo, cento giorni di paralisi. Il Pd dimentica i problemi interni e ritrova l’intesa nell’attaccare il centrodestra. Alla Festa dell’Unità sono tutti d’accordo nel definire fallimentari i primi tre mesi di amministrazione Piunti, “incapace di decidere per paura di commettere errori”.

Fa discutere soprattutto la mancata presentazione di un programma di mandato, slittata ad ottobre. “Non si avverte molto la presenza di questa amministrazione”, dichiara Paolo Perazzoli alla Festa dell’Unità. “Credo che il centrodestra sia rimasto sorpreso della vittoria; se si esclude qualche intervento minimo non è stato fatto niente. Alcuni dipendenti mi hanno riferito che in Comune tutto è fermo. Rimango basito quando leggo sui giornali che è stato pulito un marciapiede o che è stata tagliata l’erba al Ballarin. Dovrebbe essere l’ordinaria amministrazione”.

L’ex sindaco ottiene applausi, ma non mancano da parte sua velati riferimenti alle ultime elezioni, quando fu sconfitto a colpi di voti disgiunti da parte di molti esponenti del suo schieramento. “Noi avevamo un programma forte, ma a vincere sono stati altri che un programma non l’avevano. Adesso posso dare solo consigli, il mio tempo è passato e non ho prospettive”.

La preoccupazione di Perazzoli sta tutta nella compattezza della coalizione di centrosinistra, sempre più a rischio. “Attenzione alle forze centrifughe, c’è il serio rischio che ognuno vada per conto suo. Va tenuta assieme una squadra che alle elezioni ha ottenuto più del 50% dei consensi”. Nessun nome, ma il richiamo ai recenti mal di pancia dell’Udc sembrano evidenti.

“Questa amministrazione è immobile e inadeguata”, accusa il segretario provinciale Antimo Di Francesco. “Sono convinto che non andranno avanti ancora per molto. Attendiamo fiduciosi la sentenza del Tar, sapendo che poi ci sarà il ricorso al Consiglio di Stato”.

TI CONSIGLIAMO NOI…