spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:57
spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:57
Cerca

Ospedale e casa di comunità, Gabrielli: “Entro il 2026 il termine dei lavori. Inizio intervento a fine settembre”

L'assessore: “La Ast avrà subito il diritto di superficie e potrà avviare i lavori, mentre noi entreremo in possesso dell’area di via Romagna solo quando l’altro intervento sarà terminato”
Pubblicato il 5 Settembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Lunedì prossimo il consiglio dovrà approvare una modifica al piano delle alienazioni necessaria per dare seguito all’accordo di collaborazione con l’Azienda Sanitaria Territoriale finalizzato alla permuta tra l’area comunale di via Sgattoni – dove è prevista la realizzazione della Casa di Comunità e di un Ospedale di Comunità – e l’immobile dell’Ast di via Romagna.

Un passaggio anticipato dalla commissione congiunta di urbanistica e lavori pubblici, dove l’assessore alla pianificazione territoriale, Bruno Gabrielli, ha illustrato l’intera operazione.

“La Ast avrà subito il diritto di superficie e potrà avviare i lavori, mentre noi entreremo in possesso dell’area di via Romagna solo quando l’altro intervento sarà terminato”.

L’azienda sanitaria ha già individuato la ditta e, entro fine settembre, eseguirà l’assegnazione del contratto dei lavori: “Entro il 2026 dovrà essere completato”, precisa Gabrielli. “Tutti gli uffici che trovano posto nella palazzina di via Romagna verranno trasferiti nella nuova struttura, che si troverà in una posizione strategica”.

La differenza di valore tra i due beni, pari a circa 357.000 euro a favore di AST, viene compensata dal mancato godimento, da parte del Comune, dell’immobile di via Romagna per tutta la durata dei lavori prevista in circa 48 mesi e dalla realizzazione a spese del Comune di una dotazione aggiuntiva – rispetto agli interventi sulla viabilità previsti – di almeno 38 posti auto in uso esclusivo dell’Azienda Sanitaria.

Per la Casa di Comunità è prevista una spesa di euro 6,1 milioni, finanziata per euro 4,3 milioni con fondi Pnrr e per 1,8 milioni dal Fondo Opere Indifferibili. Per l’ospedale di Comunità, invece, la spesa prevista è di 2,7 milioni, finanziata per 2 milioni con fondi Pnrr e per 707 mila euro dal Fondo Opere Indifferibili.

kokeshi
garofano
jako
new edil
coal
cna

TI CONSIGLIAMO NOI…