spadu top
giovedì 30 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 05:54
spadu top
giovedì 30 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 05:54
Cerca

Notificato anche il ricorso del Pd. Il 16 settembre risposta sulla richiesta di sospensiva

L’istanza al Tar delle Marche è stata effettuata lo scorso 19 luglio a firma dell’avvocato Natale Vallone
Pubblicato il 2 Agosto 2016

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato notificato martedì mattina in Comune il ricorso del Partito Democratico riguardante il riconteggio dei consiglieri comunali da assegnare alle varie coalizioni.

L’istanza al Tar delle Marche è stata effettuata lo scorso 19 luglio a firma dell’avvocato Natale Vallone. I democratici, a differenza dell’Udc, chiedono la sospensiva, che causerebbe il blocco dell’attività amministrativa. Una risposta in tal senso verrà data il prossimo 16 settembre, mentre la discussione del merito del ricorso avverrà nell’udienza indetta per il 21 ottobre, alle ore 12.

Dal momento della notifica, scattano i 20 giorni di tempo per opporre resistenza. Tra i firmatari spiccano tutti i consiglieri comunali eletti tra le fila centrosinistra (Perazzoli, Di Francesco, T.Capriotti, Morganti, Curzi e Mandrelli), fatta eccezione per il centrista Pellei che, come detto, assieme all’Udc ha aderito ad un differente percorso giudiziario.

L’emiciclo ospita attualmente venticinque consiglieri: Piunti, Gabrielli, Muzi, Pignotti, Girolami, Troli, Falco, Del Zompo, Croci, Ballatore, Chiodi, Crescenzi, Chiarini, Balloni, Massimiani, Pompili per la maggioranza; Perazzoli, De Vecchis, Sanguigni, Di Francesco, T.Capriotti, Morganti, Mandrelli, Curzi, Pellei per la minoranza. Tradotto: 15 alla coalizione di Piunti, 8 a quella di Perazzoli e 2 a Orgoglio Sambenedettese.

Nel ricorso si chiede pertanto l’annullamento del premio di maggioranza in favore del gruppo di liste associato a Piunti, generando così l’uscita di 8 esponenti di centrodestra (Muzi, Girolami, Del Zompo, Croci, Chiodi, Crescenzi, Massimiani, Pompili) e il conseguente ingresso di 7 rappresentanti del centrosinistra (Marzonetti, Pompei, Calvaresi, Michelangeli, Campanelli, Neroni, F.Capriotti). In questo modo i consiglieri diventerebbero 14 in rappresentanza di Perazzoli, 8 per Piunti e 3 di Orgoglio Sambenedettese, con la promozione dell’esclusa Sanavia. Da segnalare come per Fratelli d’Italia venga tirato in ballo Massimiani anziché Balloni, quest’ultimo subentrato solo in seguito alla nomina ad assessore di Tassotti.

C’è inoltre un pìano b, consistente nella ripartizione dei seggi con il metodo D’Hondt che assegnerebbe 13 consiglieri comunali a Perazzoli (col ripescaggio stavolta di 6: fuori Calvaresi) e 12 all’opposizione.




kokeshi
jako
fiora
coal
new edil
soriano 250

TI CONSIGLIAMO NOI…