cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 14:07
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 14:07
Cerca

Miss Grand Prix, il Comune eroga gli ottomila euro. Ma la parola “calendario” (che era l’oggetto della proposta) adesso è sparita

Venerdì è stato dato il via libera allo stanziamento presente tra le integrazioni per un totale di quasi sessantamila euro
Pubblicato il 18 Dicembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La parola “calendario” completamente assente dal documento con il quale sono stati concessi 8mila euro alla Claudio Marastoni Srls. Venerdì scorso la giunta comunale ha infatti approvato una delibera di stanziamento di “integrazione iniziative festività natalizie e altri interventi turistici e culturali 2023/2024”. Un totale di poco meno di 60 mila euro (59.138) stanziati su proposta dello stesso sindaco Antonio Spazzafumo alla presenza di sette assessori su otto. L’unica assente era l’assessora alla cultura Lia Sebastiani.

Tante le voci presenti in questa integrazione. Sedici in tutto. Tra queste ci sono gli ottomila euro erogati per l’associazione culturale che ha organizzato lo spettacolo “La Tana del Coniglio”, ma anche sedicimila euro stanziati per una emittente televisiva locale, quattromila per un’agenzia di comunicazione, ma anche associazioni, corali e quant’altro.

Tra le sedici voci c’è anche quella della “Claudio Marastoni Srls” con uno stanziamento di 8mila euro. Lo stanziamento in questione fa riferimento ad una proposta protocollata il 17 novembre 2023 proprio dalla società Marastoni avente ad oggetto “Eventi calendario Miss Grand Prix 2024 – Fiera Eicma Sicurezza Stradale“. All’interno della richiesta vengono elencate anche le spese relative alla realizzazione dell’ormai famoso calendario.

Fornitura modelle, vitto e alloggio modelle e organizzazione, ufficio stampa, servizio sicurezza stradale, pagine sulle riviste e costi tipografici“. I costi quantificati per la realizzazione del calendario ammontano a 14mila euro. Nella proposta si legge che “visto il successo delle iniziative di promozione del territorio avvenute nell’anno 2023 questa società (la Claudio Marastoni Srls ndr) intende realizzare il calendario Miss Grand Prix 2024 “Cultura e Bellezza” avente ad oggetto i luoghi più caratteristici della città, inclusi l’area portuale, monumenti, oasi caratteristiche con tema “la tutela ambientale del mare” già portata avanti dalla marineria sambenedettese con il progetto “A Pesca di Plastica”; nel calendario poseranno le 6 Miss Grand Prix vincitrici dei titoli nazionali“.

Viene specificato che il calendario “uscirà in edicola a tiratura nazionale entro la fine di dicembre 2023, sarà personalizzato San Benedetto del Tronto sia nelle pagine dedicate ai mesi che nel retro copertina e copertina. San Benedetto del Tronto sarà promosso con uscite sul settimanale delle riviste Motosprint e con diverse uscite su media online regionali, social network, attraverso la pagina della manifestazione dedicata alla Fiera Internazionale Eicma di Milano“.

All’interno della proposta c’è un’altra pagina dove si parla di un evento legato alla sicurezza stradale che si terrà nei giorni di Pasqua 2024 e vengono elencati spazi promozionali legati ai costumi delle modelle con un logo appositamente creato riportanti il marchio di San Benedetto e il tema della sicurezza stradale, 3/4 uscite sul settimanale Motosprint “in cui San Benedetto sarà citato diverse volte” e viene aggiunto “circa 20 uscite con citazione su giornali regionali e testate online“. E ancora: “uscite su tv nazionali, realizzazione adesivi riportanti il marchio di San Benedetto del Tronto /Sicurezza stradale apposti in punti strategici, realizzazione presso la fiera (Eicma ndr) di video e foto da poter utilizzare come promozione sui canali social“. Quindi viene ripetuta la voce delle “uscite stampa su diversi settimanali e giornali regionali e testate online” e “passaggi tv nazionali”. La cifra richiesta al Comune è di 8mila euro.

Il numero di protocollo della richiesta è lo stesso riportato nella delibera di giunta con la quale, venerdì, è stato effettivamente dato il via libera all’erogazione degli ottomila euro. Ma da quella voce, stando a quanto pubblicato sull’albo pretorio del Comune di San Benedetto, è completamente sparita la parola “calendario” che invece, come detto, era addirittura parte dell’oggetto della proposta presentata dalla società che ha organizzato il tutto e parte integrante della proposta stessa. Impossibile, considerate le polemiche dei giorni scorsi, non notare questo particolare tra le varie voci di quei 60mila euro di integrazioni varate tre giorni fa dal Comune.

TI CONSIGLIAMO NOI…