https://www.fondazionecarisap.it/
venerdì 1 Marzo 2024
Ultimo aggiornamento 13:10
https://www.fondazionecarisap.it/
venerdì 1 Marzo 2024
Ultimo aggiornamento 13:10

Madonna del Soccorso, Marini (Pd): “La risonanza magnetica non funzionante esempio lampante di cosa sta accadendo”

Il presidente del circolo nord: "Il sindaco è troppo occupato col cartellone natalizio e ad attaccare i dipendenti comunali da non accorgersi che i disservizi per i cittadini continuano ad aumentare alimentando attese, disagi e polemiche"

Pubblicato da 

Redazione
 venerdì 1 Dicembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. “Al di là dei proclami e le promesse che Spazzafumo, Baiocchi, Assenti e tutto il resto della compagnia si sperticano nel fare, la vicenda della Risonanza Magnetica del Madonna del Soccorso, fuori uso da mesi, è l’esempio lampante di cosa stia succedendo a San Benedetto e in quale stato versi la sanità rivierasca”. L’attacco giunge dal presidente del circolo nord del Pd, Alessandro Marini.

“Era l’anno 2022, precisamente novembre, quando con determina 156 dell’Area Vasta 5 si stabiliva di intervenire radicalmente sulla Risonanza Magnetica di San Benedetto con un investimento di diverse centinaia di migliaia di euro. Dopo appena due settimane, però, l’allora Direttore dell’Area Vasta Esposito, revocava con determina 189 tale riparazione, annunciando unitamente alle istituzioni regionali l’acquisto di un nuovo macchinario attraverso l’utilizzo dei fondi del PNRR. Una scelta meno funzionale, sicuramente antieconomica e con conseguenti aggravi in termini di tempistica”.

L’esponente dei dem prosegue: “Dopo venti mesi veniamo a conoscenza che la nuova Risonanza Magnetica verrà collocata al Mazzoni di Ascoli e che per San Benedetto verranno stanziati i fondi inizialmente previsti nel novembre 2022 con la determina 156, visto che per posizionare il nuovo macchinario in Riviera occorrerebbero investimenti strutturali per centinaia di migliaia di euro e si finirebbe alle calende greche. A questo punto ci chiediamo quali siano state le motivazioni e le considerazioni che portarono l’allora Direttore Esposito a cassare la precedente decisione e cosa ne pensi, invece, il Comitato “Salviamo il Madonna del Soccorso”, che in più di una occasione si è prodigato ad elogiarlo. In tutto questo deprimente quadro si staglia, poi, la figura del sindaco, troppo occupato col cartellone natalizio e ad attaccare i dipendenti comunali da non accorgersi che i disservizi per i cittadini sambenedettesi continuano ad aumentare alimentando attese, disagi e polemiche”.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

fiora
new edil
coal
salone bio 2
garofano
kokeshi
sbizzura 250

TI CONSIGLIAMO NOI…