venerdì 1 Luglio 2022 – Aggiornato alle 13:21

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Sanità

L’ultimo regalo dell’Area Vasta: “Vogliono chiudere la guardia medica di Montefiore”. Il sindaco diffida l’Asur

Porrà sbotta: "Ora basta, questa struttura serve tutta la vallata dell'Aso ed è il punto più lontano dagli ospedali"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
MONTEFIORE DELL’ASO

Il regalo per il nuovo anno lasciato dal vecchio vertice dell’Area Vasta al comune di Montefiore sembrerebbe essere la chiusura della Guardia Medica che si trova presso la Casa della Salute di Montefiore dell’Aso. Una decisione che manda su tutte le furie il sindaco montefiorano Lucio Porrà che ha inviato, per questo motivo, una lettera di diffida all’Asur.

“Ricordo alla dottoressa Nespeca, al dimissionario Milani e al nuovo direttore Esposito – afferma il primo cittadino montefiorano – che siamo in un periodo pandemico con diversi focolai anche nei comuni limitrofi. Ma anche che la guardia medica copre tutta la vallata dell’Aso e questo è il centro più distante dai focolai e dai pronto soccorso”.

Va sottolineato anche che la struttura di Montefiore presta servizio anche alla Rsa cittadina, alla Rsa di Massignano e a quella di Montalto Marche. “Ora dico basta – sbotta il sindaco -. Si puà tranquillamente chiudere il servizio di Ripatransone che è territorialmente molto più vicino a San Benedetto. Dobbiamo garantire almeno i servizi essenziali ai nostri cittadini e in particolare agli anziani fragili che sarebbero impossibilitati a raggiungere i luoghi di cura”.

Avis Sbt 250

Ultime notizie

mister jones

TI CONSIGLIAMO NOI…