lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 02:36
lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 02:36

Le luci natalizie e il ponte della discordia

L'intervento di Fabrizio Capriotti
utes

di Fabrizio Capriotti*

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Chi ha memoria storica sa bene che nella nostra cittadina le luminarie Natalizie si sono sempre installate grazie al contributo economico delle attività commerciali, fatta eccezione per gli ultimi due anni 2020 e 2021, dove a causa del Covid, l’Amministrazione ha deciso di sostenere interamente a proprie spese il costo per illuminare tutta la città.

Quest’anno la nostra Amministrazione, vista la situazione di difficoltà economica che ha colpito tutti, paura del “caro bollette”, inflazione etc…soprattutto le famiglie e le fasce più deboli, è stata costretta a porre un limite all’investimento per le luminaire, partecipando con la somma di 40mila euro, sensibilmente ridotta rispetto al passato.

L’ Amministrazione si è confrontata con le Associazioni di categoria ed i commercianti, chiedendo loro partecipazione, supporto e collaborazione, rendendosi disponibile a facilitare e patrocinare eventuali iniziative di “Associazioni di Via”, eventi o quant’altro fosse ritenuto utile per “riscaldare” e rendere maggiormente accogliente la città.

Una città che ha un cuore pulsante si nota da queste reazioni, nelle situazioni di difficoltà è necessario dare il proprio contributo, l’imprenditorialità deve in questi periodi difficili mettersi a servizio della comunità, dobbiamo fare sistema, per accendere tutti insieme le luci della ribalta, commerciale, turistica ed economica.

No alle polemiche sterili e non costruttive… Si alle luminarie si allo spirito imprenditoriale privato…aiutateci ad illuminare la città.

Non si può fare a meno di evidenziare l’alzata di scudi fatta da molti esponenti politici locali in favore del ponte ciclopedonale sul Tronto…ma la domanda che sorge spontanea è…ma fino ad oggi dove siete stati ???

Dal primo giorno in cui questa Amministrazione si è insediata ha iniziato a combattere e lavorare su due progetti ritenuti “vitali” per lo sviluppo economico-turistico di tutta l’area…il Ponte sul Tronto e la pista ciclopedonale che collega San Benedetto con Ascoli, incontri continui con la Regione ed i suoi tecnici.

Su questi temi noi andremo avanti e continueremo a lavorare, non siamo in grado di garantire il successo ma garantiamo che non avremo pace fino a quando questi progetti non verranno realizzati.

*Presidente Commissione Commercio e Turismo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

bio 250
contaldo 250

TI CONSIGLIAMO NOI…