giovedì 1 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 07:26
giovedì 1 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 07:26

I dubbi dei Verdi sul nuovo piano regolatore: “Spazzafumo spieghi le sue intenzioni”

"Ad oggi non si conoscono le iniziative intraprese da questa amministrazione, così come non è dato sapere se gli Uffici sono stati incaricati di predisporre gli studi necessari"
bespoke

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Un grosso punto di domanda sul futuro urbanistico della città. A scriverlo è Europa Verde, che sabato in consiglio interrogherà il sindaco sull’argomento.

“Si è detto di voler dotare San Benedetto di un nuovo piano regolatore generale e si è preannunciata la nascita dell’urban center – osservano Paolo Canducci e Annalisa Marchegiani – ma ad oggi non si conoscono le intenzioni, né le iniziative intraprese da questa amministrazione, così come non è dato sapere se gli Uffici tecnici comunali sono stati incaricati di predisporre preliminarmente gli studi necessari di aggiornamento dello stato del Prg, cosa che in passato avveniva periodicamente, in ordine all’analisi qualitativa della servizi pubblici, alla verifica quantitativa degli standard urbanistici in confronto con gli accresciuti carichi urbanistici, alla verifica dello stato di realizzazione della viabilità rispetto all’andamento cartografico della viabilità riportato dalle planimetrie ufficiali”.

Per i due esponenti di minoranza è pertanto necessario procedere ad un reale adeguamento della cartografia comunale. Inoltre, tra le varie obiezioni, Canducci e Marchegiani fanno notare che “non sono mai state eliminate, dalla dotazione di servizi a verde superiore, le aree verdi scoscese o in frana, di fatto impraticabili”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

felicioni 250
mediateca

TI CONSIGLIAMO NOI…