mercoledì 28 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 03:21

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
mercoledì 28 Settembre 2022
Ultimo aggiornamento 03:21

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Gli ex leghisti Del Zompo e Infriccioli sostengono Calenda: “Percorso più naturale di quello che sembra”

I due sono infatti confluiti nei Circoli Insieme per il Meridione. Urbinati: "I sondaggi ci danno in crescita"

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
francesca piunti

Gli ex leghisti Pietro Infriccioli e Emidio Del Zompo sosterranno Carlo Calenda alle elezioni politiche del 25 settembre. I due sono infatti confluiti nei Circoli Insieme per il Meridione che corrono assieme alla lista Azione-Italia Viva.

Lunedì scorso l’accordo con la lista civica è stato siglato a livello nazionale, che ha portato alla candidatura al Senato della presidente Tiziana Demma nel collegio uninominale della Lombardia.

Oltre a Infriccioli e Del Zompo nella squadra ci sono anche Nicola Falconi, Francesco Ruiz e Roberto Galanti. Tutti insieme sosterranno i rappresentanti del terzo polo nelle Marche, tra cui spicca il segretario regionale di Italia Viva Fabio Urbinati. “I sondaggi ci danno in crescita”, afferma l’ex consigliere regionale che come tema dominante sceglie quello infrastrutturale: “La situazione sulla A14 non è più tollerabile, serve un ammodernamento nel tratto tra Porto Sant’Elpidio e Pescara. Purtroppo ancora non è chiara l’idea su cosa si può fare, ne sentiamo di tutti i colori anche dagli stessi tecnici”.

Infriccioli, leghista della primissima ora in riviera, motiva la sua decisione evidenziando l’assenza di incoerenza: “Il mio percorso nel movimento è stato lungo, sono entrato nei primi del 2000 quando il partito era allo 0,3%. Questo dimostra che non ho mai fatto speculazioni, al contrario ho sempre valutato proposte e prospettive. Ho deciso di essere civico, non è strano che io sia qui, il percorso è più naturale di quello che sembra”.

Del Zompo, fuoriuscito dalla Lega nei mesi scorsi, spiega: “Il mio approdo è legato all’amicizia con Pietro. Mi metto a disposizione tornando in campo con una civica. Di questa scelta non mi stupirei più di tanto. Nella Lega ho avuto opportunità di crescita e dico grazie. Ora comincia un nuovo percorso, non vedo molti coinvolgimenti”. E’ innegabile tuttavia che su alcune battaglie il terzo polo sposi soluzioni opposte rispetto a quelle salviniane, come nel caso della Bolkestein. “Sarò sempre pronto a dire la mia su questo argomento – precisa Del Zompo – ma non ne faccio un discorso ideologico”.

conad 250
gastronomica 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

euro 3 250
la baia
spadu

TI CONSIGLIAMO NOI…