spadu top
domenica 14 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 07:06
domenica 14 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 07:06
Cerca

Fumo in spiaggia, Marzonetti denuncia: “Bocciate le mie modifiche ed ora la legge non è in regola con la normativa regionale”

Il consigliere comunale: "Chi ha con sé un posacenere può fumare"
Pubblicato il 5 Novembre 2019

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “E’ vietato fumare nei tratti di arenile del litorale regionale qualora non siano disponibili specifici contenitori, appositamente forniti o procurati a titolo personale, per la raccolta dei rifiuti post-consumo dei prodotti del tabacco con filtri contenenti plastica”. E’ quanto contenuto in una legge regionale, pubblicata all’inizio di agosto, e che oggi viene impugnata dal consigliere comunale Pasqualino Marzonetti che rivendica la paternità di due emendamenti alla famosa normativa sul divieto di fumo in spiaggia emessa dal consiglio comunale sambenedettese a inizio estate.

“Prima di subito – afferma Marzonetti – invito il sindaco Piunti quale massima rappresentanza politica ed amministrativa della città affinché possa rivedere il “regolamento comunale concernente norme sull’utilizzazione del litorale marittimo del comune per finalità turistiche e ricreative “discusso e votato nel consiglio comunale del 15 giugno 2019 che ad oggi disattende completamente l’art. 4 della Legge Regionale 1 agosto 2019 n. 27, titolo “ Norme per la riduzione dei rifiuti derivanti dai prodotti realizzati in plastica”.

Durante quel consiglio infatti, e nella commissione antecedente ad esso, Marzonetti presentò due emendamenti: “Si trattava di documenti ad oggi pienamente in linea con l’attuale Legge Regionale – afferma – che però furono bocciati senza se e senza ma, senza convincenti giustificazioni giuridiche e politiche, se non pure sensazioni. Il tempo è giudice e ad oggi è bene riconoscerlo da parte di tutti”. Il consigliere comunale, nelle proposte di modifica presentate in quelle due occasioni aveva inserito, tra le altre cose, la possibilità di non sottostare al divieto di fumo nel caso in cui i fumatori fossero in possesso di posacenere e portamozziconi portatili.

“Il Comune – continua Marzonetti – avrebbe dovuto prendere ufficialmente atto di quelle indicazioni ed applicarle in maniera immediata. Cosa che invece non è stata fatta visto che quel termine è scaduto e la legge non è stata modificata. Invito quindi l’amministrazione a rivedere quel regolamento”. Il consigliere comunale spiega che da parte sua non c’è alcuna volontà di attaccare l’amministrazione: “Ribadisco la mia piena fiducia nel sindaco Piunti – dice – la mia è una richiesta da consigliere comunale responsabile”.

fiora
new edil
garofano
kokeshi
jako
cabaret

TI CONSIGLIAMO NOI…