Elezioni, si vota fino alle 15. Prima c’è il referendum, poi le regionali. Per i sindaci si vedrà martedì mattina

Print Friendly, PDF & Email

Urne aperte anche oggi fino alle 15 dopodiché inizieranno le operazioni di spoglio delle schede. Presidenti e scrutatori dovranno seguire un preciso tabellino di marcia. Le prime schede ad essere scrutinate saranno quelle del referendum. Un’operazione che, considerata la semplicità della scelta, dovrebbe durare poco tempo un po’ in tutti i seggi. Quindi si passerà alle regionali per l’elezioni del presidente e la nomina dei consiglieri regionali. Per quanto riguarda la provincia di Ascoli ci sono quattro posti in ballo. Nei comuni dove si voterà per il sindaco, invece, lo scrutinio prenderà il via domani mattina alle 9.


© RIPRODUZIONE RISERVATA