spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 11:46
spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 11:46
Cerca

Di Maio “nelle aree del terremoto”. Piunti: “Così ci danneggia. Si informi”

Il sindaco irritato per le parole del vicepresidente della Camera: "Speriamo non passi il suo messaggio. Avrei voluto essere informato del suo arrivo"
Pubblicato il 31 Gennaio 2017

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Bisogna stare attenti e informarsi bene prima di parlare”. Pasqualino Piunti critica Luigi Di Maio, che ha definito San Benedetto del Tronto “una zona terremotata”.

Per capire i fatti occorre compiere un passo indietro e tornare a sabato scorso, quando il vicepresidente della Camera ha incontrato gli sfollati ospitati negli hotel Canguro e Relax.

Incontri a cui sono seguiti sopralluoghi nei paesi colpiti dalle scosse di agosto e ottobre, che però non sono affatto piaciuti al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi.

“Sta facendo un tour ieri nelle località di mare dove sono alloggiate le persone negli alberghi perché, dice, deve recepire le istanze dei cittadini per farle mettere nel decreto. Non prendiamoci in giro, su questo tema dobbiamo restare uniti. Io ho fatto venire qui tutti i parlamentari per migliorare la gestione dell’emergenza. Scoprire di tour fatti per portare le istanze dei cittadini mi sembra una cosa che mette anche in cattiva luce il lavoro di tanti sindaci e di un’intera classe politica che per una volta ha votato il decreto terremoto”.

Esternazioni che hanno provocato una pronta replica del grillino, dispiaciuto per il fraintendimento: “Ritengo ingiusto che si attacchi il Movimento Cinque Stelle che va nelle aree per incontrare sindaci e cittadini per capire cosa non sta funzionando”.

Ed è qui che entra in scena San Benedetto, inserita di fatto nelle realtà interessate dal terremoto, seppur involontariamente. Un vero e proprio boomerang per il Comune che, al contrario, sta cercando di diffondere un messaggio di tranquillità e ottimismo ai potenziali turisti estivi.

Posso anche apprezzare la visita di Di Maio a San Benedetto, ma se poi si finisce con l’equiparare la nostra città a quelle colpite dal terremoto si genera un danno”, dichiara Pasqualino Piunti. “E’ sbagliato fare di tutta l’erba un fascio. Non voglio polemizzare, ma occorre avere l’accortezza di informarsi sulla situazione. Spero che il messaggio di Di Maio non passi a livello mediatico, ci penalizzerebbe”.

Il sindaco avrebbe inoltre gradito un altro atteggiamento da parte dell’onorevole: “Non ero stato informato del suo arrivo, visto il ruolo di vicepresidente della Camera che ricopre non sarebbe stato sbagliato rapportarsi con gli amministratori”.

fiora
jako
kokeshi
new edil
coal
picenambiente

TI CONSIGLIAMO NOI…