hopera surreal
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 14:43
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 14:43
Cerca

Carlo Ciccioli candidato alle Europee: “Un marchigiano a Bruxelles? Non è facile, ma possiamo farcela”

In tanti alla presentazione avvenuta ad Ancona. "La mia è una candidatura di partito, siamo l’unica forza politica che può esprimere un parlamentare europeo per le Marche"
Pubblicato il 27 Febbraio 2024

ANCONA. “Non è una candidatura singola, ma di un territorio, di una squadra, di una nuova visione del mondo, all’insegna della competenza, dell’onestà, della consapevolezza, dell’autorevolezza. Una politica con la “p” maiuscola, di chi è sempre stato a servizio dei territori. Non sono mie parole, ma del presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, che questa mattina, insieme al coordinatore regionale di FdI Elena Leonardi, al sottosegretario al Mef, Lucia Albano, e al commissario per la ricostruzione, Guido Castelli, hanno presentato ufficialmente la mia candidatura al Parlamento Europeo”. Queste le dichiarazioni del candidato di FdI al Parlamento Europeo per le Marche, nonché consigliere di Fratelli d’Italia al Consiglio regionale delle Marche, Carlo Ciccioli, al termine della presentazione ufficiale.

“Ringrazio loro e tutti i presenti a questo appuntamento, i miei colleghi consiglieri regionali di FdI, gli assessori regionali, i parlamentari e i tanti sindaci e consiglieri delle Marche. È stato un momento molto importante per il nostro partito e lo sarà ancora di più per le Marche”.

“L’elezione di un marchigiano – continua Ciccioli – non è facile, siamo una piccola Regione, ma possiamo farcela. Come ha evidenziato sempre Acquaroli, ho sempre inteso la politica come una sintesi delle reali esigenze provenienti dai territori, mai come un’affermazione personale. Insieme possiamo fare la differenza anche in Europa, come stiamo facendo al Governo nazionale e Regionale, perché FdI parte sempre da un profondo radicamento sui territori, portando avanti le loro istanze in modo coerente e con competenza”.

Ciccioli continua: “La mia è una candidatura di partito, siamo l’unica forza politica che può esprimere un parlamentare europeo per le Marche, dobbiamo dirlo chiaramente. Il presidente Meloni ha una visione chiara per l’Europa che vogliamo: cambiare baricentro, dal nord al sud. E per conseguirla, il Piano Mattei è un asset fondamentale, ma non solo. Da oggi ci si mobilita, grazie per l’appoggio di tutti voi. Possiamo raggiungere questo importante obiettivo di rappresentanza, solo se ci siete voi. Partiamo da ora per incontrare chi è distante dalla politica, da chi è disilluso, per proporre un progetto politico che guarda alle persone. Non promesse altisonanti, ma impegno, determinazione, capacità, ciò che finora è mancato dall’Italia in Europa. Risposte semplici che fanno la differenza come ad esempio per i comparti dell’Agricoltura, della Pesca, del Commercio, dell’Artigianato, che, grazie al nostro impegno, saranno rivisti in favore dei territori e degli addetti ai lavori, coniugandoli con una necessaria transizione ecologica non ideologica”.

new edil
jako
garofano
kokeshi
coal
autoadria

TI CONSIGLIAMO NOI…