spadu top
giovedì 25 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 02:56
giovedì 25 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 02:56
Cerca

Affissioni abusive, il Pd contro Capriotti: “Quando era all’opposizione attaccò Piunti. Da assessore al decoro urbano cosa fa?”

Elio Costantini: "Perfino gli eventi patrocinati dal Comune vengono pubblicizzati ovunque, infischiandosene del sempre richiamato decoro e senza rispetto per le proprietà altrui"
Pubblicato il 29 Luglio 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. “Nessuna regola per le affissioni”. Ad alzare la polemica è il Pd, che si scaglia contro l’amministrazione comunale per la presenza di manifesti abusivi in città. Nel mirino di Elio Costantini finisce soprattutto il vicesindaco Tonino Capriotti che nel 2016 attaccò l’allora primo cittadino Piunti sulla stessa questione.

“Sono passati sette anni ma nulla è cambiato, anzi, è peggio di prima”, afferma il coordinatore del circolo nord. “Basta fare un giro per le vie della città per rendersi conto che il fenomeno sembra addirittura essere fuori controllo con vetrine, muri, recinzioni, pali della luce e qualsiasi superficie disponibile trasformati, loro malgrado, in bacheche a cielo aperto che sponsorizzano eventi, concerti, sagre e serate. Manifesti ovunque, spesso appiccicati uno sopra l’altro con il loro naturale corredo di fascette in plastica o resti di nastro adesivo.

Prosegue Costantini: “Perfino gli eventi patrocinati dal Comune vengono pubblicizzati ovunque, infischiandosene del sempre richiamato decoro e senza rispetto per le proprietà altrui e gli spazi comuni. Per tacere sulle norme che regolano la pubblica affissione. Ben comprendiamo come all’opposizione possa essere tutto più semplice, se si pensa di aver assolto al proprio ruolo semplicemente denunciando qualcosa ma adesso che Capriotti, da vicesindaco, è alla guida della città e ricopre il ruolo di assessore al decoro urbano, come intende provvedere a questa situazione? È in carica da quasi due anni ma sembra aver dimenticato quanto gli fosse cara la questione quando era all’opposizione. Pensare ad una campagna di sensibilizzazione per arrivare in tempi brevi a controlli e verbali è pura utopia?”.

fiora
jako
coal
kokeshi
garofano
marina 250

TI CONSIGLIAMO NOI…