giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 01:32
giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 01:32

L’Accademia italiana della cucina di Ascoli incontra la consorella di Fermo

La convivale di novembre è stata organizzata fuori del territorio di competenza, a Campofilone
▲  I delegati Torresi e Ricci si complimentano con lo chef Lele Bucciarelli
caffe del borgo 250

CAMPOFILONE
La delegazione della provincia di Ascoli Piceno dell’Accademia italiana della cucina ha organizzato la convivale di novembre fuori del territorio di competenza, presso il ristorante “5 ragazze” di Campofilone,una storica  rinomata  struttura  in provincia di Fermo, rendendo così visita alla delegazione della provincia Fermana , guidata dall’ arch. Fabio Torresi.  Positivamente  apprezzata la cucina di Vittorio Bucciarelli detto Lele, titolare ed anche chef, che  si è esibito in pietanze di grande qualità, strettamente collegate alla tradizione gastronomica del territorio , estremamente appetitose ed i cui ingredienti sono prodotti e lavorati dal “Laboratorio 5 ragazze”.

Oltre ai mitici maccheroncini, sono piaciuti i deliziosi “ravioli della nonna”, mentre il pantagruelico “gan fritto marchigiano” ha stupìto i commensali per   la varietà degli ingredienti,   magistralmente preparati. Consegnndo il gagliardetto dell’Accademia al titolare dello storico locale , i delegati Ricci e Torresi hanno sottolineato le finalità dell’Accademia per  valorizzare e far meglio conoscere le tradizioni della gastronomia territoriale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

pizzart
Pappa e Ciccia

TI CONSIGLIAMO NOI…