https://www.fondazionecarisap.it/
venerdì 1 Marzo 2024
Ultimo aggiornamento 09:21
https://www.fondazionecarisap.it/
venerdì 1 Marzo 2024
Ultimo aggiornamento 09:21
L’INIZIATIVA

“Sommelier consiglia”, al Calabresi tre giorni di grande enogastronomia con gli esperti del vino

Si tratta di un progetto nato dalla passione di alcuni ragazzi che hanno deciso di portare avanti questa start up legato all'enologia

Pubblicato da 

Redazione
 mercoledì 22 Novembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. “Sommelier Consiglia” è un progetto nato dalla passione di alcuni ragazzi che, dopo aver conseguito l’attestato di sommelier di terzo livello, hanno deciso di portare avanti questa start up nel mondo del vino. In tre anni di corso, tra una lezione e l’altra, sono nate delle amicizie e la loro passione si è, mano a mano, trasformata in un’idea imprenditoriale.

Il primo passo di questo nuovo progetto si snoderà nei giorni di venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 all’Hotel Calabresi di San Benedetto del Tronto. Pagando 10 euro, dalle 17 alle 20, si potranno degustare i vini accuratamente selezionati da “Sommelier Consiglia”. Non solo buon bere perché ai calici saranno abbinati dei cibi da degustare. Assaggi di salumi, formaggi, olive fritte e molto altro.

«Abbiamo scovato prodotti di nicchia e piccoli produttori di vino – dicono -. Abbiamo frequentato fiere di settore, presenziato a manifestazioni enologiche e girato cantine di mezza Italia, scegliendo non solo etichette blasonate ed importanti a livello internazionale ma anche produzioni emergenti che andrebbero valorizzate».

Il gruppo di giovani e dinamici pionieri dell’enologia sono tutti del territorio piceno e sono capitanati da Alberto Lippi e Giulio Luzi.

Il loro motto è “Bere con la bocca e non con gli occhi” «perché – spiegano – troppo spesso ci si lascia condizionare dalle etichette e dal brand. Quindi dagli occhi. Mentre dovremmo lasciare che, a giudicare, sia solo il nostro gusto, la nostra bocca senza preconcetti. Per questo andiamo alla ricerca, sempre, di prodotti anche di nicchia ma qualitativamente alti».

«”Sommelier Consiglia” – aggiungono i fondatori – è un progetto di consulenza per le aziende o per chi vuole donare o donarsi un’esperienza sensoriale diversa. Magari sorseggiando un vino o uno champagne che abbiamo scovato in uno dei nostri viaggi per cantine. Offriamo una consulenza ad hoc, perché il buon bere deve essere per tutti e siamo pronti per trovare la giusta bottiglia per la giusta occasione, per una persona speciale o per una cena tra amici, per un meeting di lavoro e per una cena aziendale, anche in vista del Natale».

I fondatori del progetto ringraziano anche coloro che li hanno sostenuti in questo avvio: Andrea Traini, Eleonora Rizzi, Diego Laprovitera, Monica Pacchioli, Sara Lanciotti, Giuseppe D’Avella, Marco Giobbi, Ilaria Ciotti e Sebastiano Grossetti. Tutti quanti parteciperanno come sommelier durante queste manifestazioni.

“Sommelier Consiglia” ha una sede fisica a Centobuchi di Monteprandone, lungo la Circonvallazione ma ha anche un sito web (https://ilsommelierconsiglia.it) per consigliare prodotti enologici. Inoltre sta costituendo una rete di consulenti/agenti ed è pronto un catalogo di prodotti che ingloba, oltre ai vini, anche whisky, champagne e gin.

«Il vino e amore cultura passione e c’è sempre un motivo per stappare ma sempre responsabilmente perché la nostra vita e quella degli altri è il bene più prezioso» chiudono i fondatori di “Sommelier Consiglia”.

I due fondatori: Alberto Lippi e Giulio Luzi

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

salone bio 2
new edil
fiora
kokeshi
coal
garofano
senduicceri

TI CONSIGLIAMO NOI…