sabato 1 Ottobre 2022
Ultimo aggiornamento 10:02

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
sabato 1 Ottobre 2022
Ultimo aggiornamento 10:02

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Scuole superiori, al via il nuovo anno scolastico tra interventi e progettualità. 2,4 milioni per l’Ipsia di San Benedetto

Ammontano a oltre 1 milione di euro i lavori di adeguamento sismico del corpo dell’edificio Liceo Classico “Leopardi”

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
jako

Scuole all’insegna della sicurezza e della funzionalità: sono queste le parole chiave che hanno contraddistinto, anche nel periodo estivo, l’impegno profuso dalla Provincia in vista dell’imminente apertura del nuovo anno scolastico. Proprio la scorsa settimana il Presidente Loggi ha varato il decreto con cui l’Amministrazione Provinciale ha presentato al Ministero delle Infrastrutture le candidature di finanziamento di tre interventi di progettazione esecutiva finalizzati all’adeguamento sismico per l’importo complessivo di circa 214 mila euro. Si tratta del corpo A del Liceo Scientifico “Orsini”, della palestra dell’Istituto Tecnico “Fermi – Sacconi – Ceci” di Ascoli Piceno e del Liceo Scientifico “Rosetti” di San Benedetto.

“Finalmente dopo l’emergenza Covid si torna in aula con nuove regole e modalità recuperando quel contatto diretto studenti – docenti essenziale per la didattica e la socialità – evidenzia il Presidente della Provincia Loggi – per assicurare la migliore efficienza di spazi e strutture, l’Amministrazione Provinciale nel Piano Opere Pubbliche ha messo in campo investimenti per 60 milioni di euro attingendo da tutti i fondi disponibili da quelli del Miur, alle ordinanze speciali del sisma fino alle risorse proprie dell’Ente. A poche ore dal suono della campanella sono stati già terminati numerosi interventi su 17 plessi scolastici dislocati sull’intero territorio e molti altri sono in corso di realizzazione o già programmati”.

Le opere e gli investimenti sulle scuole del territorio sono incentrati principalmente su adeguamenti e miglioramenti sismici nonché sull’efficientamento energetico e la riorganizzazione ergonomiche e funzionale di aule, laboratori e spazi di aggregazione.

Per quanto riguarda Ascoli Piceno per l’Istituto Tecnico Agrario “Ulpiani” è previsto un intervento di adeguamento sismico per circa 4 milioni e 768 mila euro oltre alla somma di 1 milione e 100 mila euro per il miglioramento sismico dell’aula didattica della scuola. All’Istituto Tecnico “Mazzocchi” – plesso di via Marche sono in programma lavori per oltre 1 milione di euro mentre, all’edificio di via delle Torri sono destinati 5 milioni e 500 mila euro per opere di restyling dell’immobile. Importanti interventi riguardano il Liceo Classico Stabili – Trebbiani: è infatti prevista la realizzazione della nuova sede dell’Istituto Psico Socio Pedagogico dell’importo complessivo di 9 milioni e 500 mila euro. La struttura sarà dotata dei più innovativi standard in materia di sicurezza sismica, consumi energetici, cablaggio digitale con spazi verdi e palestra di circa 800 mq. Al Liceo Scientifico “Orsini” saranno realizzati lavori di adeguamento sismico del corpo dell’edificio per ben 5 milioni e 120 mila euro. Altrettanto cospicuo, circa 3 milioni e 150 mila euro, l’intervento di adeguamento sismico all’Istituto d’Arte “Licini”. La sede di via della Repubblica dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Fermi – Sacconi – Ceci” vede in programma interventi per circa 7 milioni e 670 mila euro ed oltre 2 milioni e 900 mila euro sono quelli in programma nel plesso di via Angelini della stessa scuola. Sempre per l’Istituto Tecnico “Fermi – Sacconi – Ceci” sono in agenda lavori per oltre 2 milioni e 300 mila euro nella sede di via Faleria. Da evidenziare che la Provincia ha previsto la realizzazione di un nuovo plesso per un investimento di 2,5 milioni che ospiterà gli studenti non solo del “Fermi” ma anche, a rotazione, docenti e allievi di altre scuole limitrofe in occasione degli interventi di manutenzione straordinaria e adeguamento sismico che saranno effettuati nei prossimi mesi nelle strutture interessate. Una soluzione volta a consentire notevoli risparmi sulle spese di affitto per i trasferimenti temporanei in altri edifici e che, nello stesso tempo metterà a disposizione dell’Istituto Industriale un ampliamento da utilizzare per nuovi laboratori e spazi didattici, una volta terminato il crono programma degli interventi. Infine nella Scuola Regionale di Formazione di via Cagliari vede un investimento per oltre 1 milione e 150 mila euro.

Passando ad esaminare la situazione dei plessi scolastici di competenza della Provincia San Benedetto del Tronto, Grottammare e Ripatransone da rilevare il consistente intervento di ben 4 milioni di euro distribuiti su vari lotti presso l’Istituto d’Istruzione Superiore Economico – Linguistico “Capriotti”. Ammontano a oltre 1 milione di euro i lavori di adeguamento sismico del corpo dell’edificio Liceo Classico “Leopardi” e ad oltre 2 milioni e 431 euro le opere di manutenzione straordinaria volte all’adeguamento sismico dell’Ipsia “Guastaferro” dove sono stati appena ultimati lavori per 750mila euro. Infine per l’Istituto Tecnico “Fazzini” di Grottammare è previsto l’adeguamento sismico e completamento dell’aula magna per una spesa complessiva di oltre 3 milioni e 700 mila euro. Infine per l’Istituto Magistrale “Mercantini” di Ripatransone: è previsto il miglioramento sismico dell’intero edificio per 1 milione e 650 mila euro.

agriturismo le senapi
infinito 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

jako
sbizzura 250
mediateca

TI CONSIGLIAMO NOI…