spadu top
giovedì 25 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 02:23
giovedì 25 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 02:23
Cerca

Villaggio della piccola pesca, assegnati otto box. “Contratti firmati, ne restano da consegnare altri due”

Capriotti: “Abbiamo un box, che dovremmo assegnare ad una associazione o consorzio di pescatori, e un altro. Ci confronteremo con l'Autorità Portuale per verificare le modalità"
Pubblicato il 28 Luglio 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Villaggio della piccola pesca, ci siamo. Sono state consegnate giovedì le chiavi dei nuovi casotti agli otto operatori che si sono aggiudicati il bando che l’amministrazione comunale aveva varato lo scorso gennaio.

“I contratti sono stati firmati – annuncia il vicesindaco Tonino Capriotti – il percorso è quasi terminato”.

Quel ‘quasi’ è infatti legato ai due spazi rimanenti, costruiti nello spazio in concessione dell’Autorità Portuale.

“Abbiamo un box, che dovremmo assegnare ad una associazione o consorzio di pescatori, e un altro. Servirà effettuare un confronto con l’Autorità per verificare le modalità. Va sistemata solo questa ultima pratica”.

Per l’individuazione del consorzio o associazione sarà varata una procedura di evidenza pubblica e qualora quest’ultima procedura non abbia buon fine o vada deserta, anche questo box sarà assegnato ad un operatore della piccola pesca presente nella graduatoria ma non risultato assegnatario.

Il progetto del villaggio della piccola pesca prevede – come spiegato più volte – un complesso di box destinati a quei pescatori che svolgono l’attività sottocosta, ormeggiano le loro imbarcazioni all’interno della darsena turistica e utilizzano le strutture prefabbricate sul fronte est dei cantieri navali per il rimessaggio delle attrezzature.

Il villaggio, oltre ad offrire strutture adeguate e a norma agli operatori, costituirà un filtro efficace tra l’ambito urbano e la zona portuale. Verrà infatti garantita l’operatività dei cantieri con transito solo all’interno della zona portuale senza promiscuità con l’area urbana circostante.

“Portiamo a conclusione un progetto che la città attende da anni – afferma il sindaco Spazzafumo – si chiude un iter piuttosto tormentato sia in fase di realizzazione delle opere sia nella fase della loro assegnazione. Voglio ringraziare i diversi uffici che hanno lavorato per superare i tanti ostacoli incontrati sul cammino perché sia arrivasse a questa giornata. Lo spazio per la piccola pesca costiera meritava da anni una collocazione più dignitosa e la presenza di uno spazio destinato a servizi di supporto all’attività di cattura vera e propria valorizza questo villaggio come punto di attrazione anche di natura turistica”. 

jako
new edil
kokeshi
fiora
garofano
mani in pasta

TI CONSIGLIAMO NOI…