hopera surreal
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 14:48
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 14:48
Cerca

San Benedetto, l’Osservatorio per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza rilancia la sua attività

Sotto la presidenza di Patrizia Antonelli che sostituisce il compianto Tonino Armata
Pubblicato il 30 Settembre 2022

Tornerà a riunirsi il prossimo 6 ottobre l’Osservatorio permanente dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, organo del Comune di San Benedetto del Tronto volto alla diffusione di una cultura dei diritti dei bambini e degli adolescenti.

L’organismo coordinato da Patrizia Antonelli, che sostituisce il compianto Tonino Armata, ha come vice coordinatore Silvana Guardiani e segretaria Stefania Moschini e avrà come una nuova sede nel Centro Famiglia di Via San Martino.

Nel corso dell’incontro, si esamineranno le risultanze del convegno tra i Comuni capofila del progetto “Città sostenibili, amiche dei bambini e degli adolescenti” svoltosi il 30 luglio per iniziativa del comune di Porto Sant’Elpidio in collaborazione con il Comune di Fano e che ha visto come relatore il pedagogista Francesco Tonucci, ricercatore e creatore ed ideatore del progetto che ha l’obiettivo di realizzare una serie di azioni finalizzate alla tutela, alla promozione e successiva attuazione e diffusione dei diritti all’infanzia e all’adolescenza sanciti dalla convenzione internazionale, assumendo il bambino come parametro per una città a misura di tutti i cittadini.

“Proporremo al Comune di rinnovare l’adesione al progetto – afferma la coordinatrice Patrizia Antonelli – per continuare a sostenere iniziative che tengano presente le esigenze e lo sviluppo psico-fisico e culturale dei più piccoli perché crediamo che una città sostenibile per i bambini sia migliore anche per gli adulti di oggi e di domani”.

“Intendiamo sostenere le attività dell’Osservatorio attraverso un percorso di condivisione e coprogettazione – assicura l’assessore alle Politiche Sociali e Giovanili Andrea Sanguigni – perché costituiscono uno stimolo molto interessante per le istituzioni che hanno il dovere di consolidare quei servizi destinati ai minori”.

fiora
coal
kokeshi
new edil
garofano
onova 250

TI CONSIGLIAMO NOI…