Pensa, Sperimenta, Orienta: anteprima con il tour virtuale all’IPSIA “Guastaferro”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La scelta di un Istituto Superiore è un momento importante ed impegnativo, determinante per il futuro di ogni alunno e ancor più complesso in epoca di Covid. E così è nato il progetto “Pensa, Sperimenta, Orienta” che attraverso l’impegno dell’IPSIA “Guastaferro”, quale scuola capofila e la sinergia di tutti gli Istituti scolastici del nostro territorio, si impegna a comunicare sui temi dell’orientamento e a supportare famiglie, ragazzi e personale della scuola nella scelta di un Istituto Superiore. Il progetto è finanziato dalla Regione Marche grazie al Fondo Sociale Europeo di Sviluppo regionale mentre la scuola capofila, l’IPSIA “A. Guastaferro”, con la collaborazione di tutte le scuole dell’Ambito AP0004 (ISC Acquaviva-Monsampolo, ISC Cupra Marittima-Ripatransone, ISC Sud, ISC Nord, ISC Centro, ISC Monteprandone, ISC Grottammare, ISC Rotella-Montalto, IIS Leopardi-Ciccarelli, Liceo Scientifico Rosetti, Istituto Alberghiero Buscemi, IIS Fazzini-Mercantini, IIS Capriotti) progetta e realizza le attività di orientamento.

Il primo evento dell’iniziativa, che si svilupperà nell’arco di due annualità, è stato il “virtual tour” realizzato proprio dalla scuola capofila, l’IPSIA “Guastaferro” e svoltosi lunedì 12 ottobre. Tutti gli studenti delle classi terze delle Scuole Secondarie di Primo Grado dell’Ambito AP0004 hanno avuto l’opportunità di vivere un momento unico: un viaggio virtuale, in videoconferenza, alla scoperta degli indirizzi, degli spazi e dei laboratori della scuola. Attraverso la guida della Dirigente Marina Marziale e le interviste agli studenti dell’Istituto, gli alunni delle classi terze di scuola media, collegati dalle loro aule o da casa (per gli alunni posti in quarantena) hanno avuto la possibilità di vivere la realtà di un Istituto superiore, fatta di professionalità, formazione continua e laboratorialità. La visita virtuale ha attraversato i diversi indirizzi, permettendo di conoscere strumentazioni, finalità e ambienti. Nel Settore Odontotecnico gli alunni hanno assistito alle diverse fasi di lavorazione e realizzazione delle protesi, passando dal laboratorio in cera alla sala gessi, fino ad arrivare alle strumentazioni più all’avanguardia come il CAD-CAM, una tecnologia innovativa che grazie ad uno scanner 3D, un software specifico ed una fresa permette la progettazione e realizzazione delle protesi.

Dagli odontotecnici il viaggio è continuato nel settore Benessere, dove i ragazzi sono stati coinvolti in alcune delle tante attività che si apprendono in questo settore: la piega, il trucco, la manicure. Poche manciate di secondi e dal settore Benessere si è passati a quello Meccanico, dove gli alunni hanno assistito ad alcune interviste di ragazzi e alla lavorazione di pezzi al tornio nelle attrezzatissime officine della scuola. Con un altro collegamento si è arrivati al laboratorio elettrico ed elettronico che ha proiettato i ragazzi nel mondo degli impianti e dell’automazione industriale, permettendo di sperimentare virtualmente attività di domotica e robotica. E un cambio repentino ha portato poi i giovani studenti a scoprire il settore graficoaudiovisivo: ciak …si gira, nella scuola reale come in quella virtuale. Il tour si è concluso negli spazi del Convitto e del Semiconvitto, realtà consolidata da oltre 10 anni, che ospita allievi provenienti da tutta Italia come dal nostro territorio, supportandoli nel loro percorso di crescita e offrendogli un valido aiuto nello studio pomeridiano.

Un viaggio che ha permesso di conoscere, anche se a distanza, una realtà dinamica e ricca di professionalità come è l’Istituto Guastaferro. Alla pagina Facebook del progetto #pensasperimentaorienta le famiglie e gli studenti potranno sia reperire le informazioni sui prossimi eventi aperti alle scuole (venerdì 23 ottobre virtual tour dell’Istituto Alberghiero Buscemi) che colloquiare con i docenti degli istituti superiori in tempo reale e trovare risposte alle tante domande legate alla scelta del loro futuro professionale e lavorativo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI