hopera surreal
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 13:44
venerdì 19 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 13:44
Cerca

Occupazione suolo pubblico, affissioni e pubblicità, cambiano le regole: ok all’autorizzazione solo se si paga subito

Il regolamento dovrà essere approvato in consiglio comunale, per poi tornare in commissione, dove sarà analizzato il piano tariffario
Pubblicato il 4 Febbraio 2021

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Dal momento che si avrà un’autorizzazione si dovrà pagare”. In queste poche parole sta l’essenza delle modifiche provocate dalla scomparsa di alcuni tributi minori, che verranno sostituiti da un canone unico. “L’amministrazione sarà certa dell’adempimento da parte del contribuente”, spiega il dirigente del settore finanze Antonio Rosati. I tributi interessati saranno quelli riferiti all’occupazione degli spazi pubblici, alla pubblicità e alle affissioni e ai rifiuti giornalieri.

Il regolamento dovrà essere approvato in consiglio comunale, per poi tornare in commissione, dove sarà analizzato il piano tariffario. La vera novità, come detto, riguarderà l’obbligo del pagamento sarà contestuale al rilascio della concessione. “La motivazione di questo provvedimento nasce proprio dall’esigenza di riscuotere. L’obiettivo è arrivare ad una riscossione puntuale. Tutto quello che non avverrà in maniera contestuale al pagamento sarà ritenuto abusivo”.

Per quanto concerne l’imposta sulla pubblicità, questa assorbirà pure l’occupazione del suolo pubblico.

“Credo sia una decisione giusta che la città attendeva da un po’ di tempo”, commenta il presidente della commissione bilancio, Tonino Capriotti. “Un’occupazione regolarizzata è un beneficio per l’impresa anche a fronte di eventuali cessioni. In questo modo si valorizza. Sono contento, in consiglio lo abbiamo sempre chiesto e ci fa piacere che l’amministrazione abbia varato il regolamento. Era una giungla”.

new edil
fiora
coal
jako
garofano
villa picena

TI CONSIGLIAMO NOI…