cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 01:02
cantine al borgo
sabato 22 Giugno 2024
Ultimo aggiornamento 01:02
Cerca

Mense scolastiche, al via le domande per chiedere esenzioni e agevolazioni

Gratuità per le famiglie con ISEE fino a 7.000 euro, scadenza il 31 marzo. Il testo integrale del bando è disponibile sul sito istituzionale del Comune
Pubblicato il 22 Gennaio 2024

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. E’ aperto il bando per avere tariffe agevolate ed esenzione dal pagamento per il servizio di mensa scolastica.

Le famiglie residenti a San Benedetto del Tronto che abbiano figli iscritti alle scuole d’infanzia, comprese le sezioni “Primavera”, e le scuole primarie con un reddito ISEE fino a € 7.000,00 potranno ottenere l’esenzione dal pagamento.

Quelle con un reddito ISEE compreso tra € 7,000,01 e € 20.000 potranno beneficiare di una tariffa agevolata divisa in due fasce: la prima con ISEE da € € 7,000,01 a € 14.000, la seconda con ISEE da € 14.000,01 a € 20.000. 

La domanda va presentata entro il 31 marzo 2024 (essendo il 31 Pasqua e l’1 Lunedì dell’Angelo, il termine è prorogato automaticamente a martedì 2 aprile) utilizzando l’apposito modulo disponibile sul sito istituzionale del Comune, www.comunesbt.it (sezione “Altri avvisi pubblici”), oppure ritirarne copia cartacea dal Servizio Politiche Sociali – Unità Operativa Refezione e Trasporto Scolastico oppure dall’Ufficio Relazioni con il Pubblico – URP.

Le domande vanno inoltrate preferibilmente a mezzo di Posta Elettronica Certificata – PEC all’indirizzo [email protected] oppure a mezzo di posta elettronica ordinaria all’indirizzo [email protected].

In via residuale è possibile la consegna delle domande di persona, agli sportelli dell’URP.

Si sottolinea che coloro che hanno presentato domanda di esenzione o agevolazione tariffaria per l’anno 2023 devono comunque ripresentare la richiesta per l’anno 2024, allegando l’attestazione ISEE aggiornata.

Il testo integrale del bando è disponibile sul sito istituzionale del Comune, ulteriori informazioni possono essere richieste chiamando il Servizio Cultura e Pubblica Istruzione, ai numeri di telefono 0735 794776 e 0735 794596, oppure scrivendo all’indirizzo e-mail [email protected].

TI CONSIGLIAMO NOI…