spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:37
spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:37
Cerca

Mensa chiusa negli ospedali di Ascoli e San Benedetto, la denuncia del sindacato: “Sanitari senza alternative per mangiare”

Parla il segretario territoriale del Nursind Maurizio Pelosi
Pubblicato il 9 Maggio 2020

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’emergenza Covid ha portato alla chiusura delle mense negli ospedali di Ascoli e di San Benedetto. Un problema vissuto in tutte le aree vaste della regione ma, come sottolinea il sindacato Nursind in una lettera all’azienda sanitaria, nel Fermano si è provveduto a sostituire il servizio mensa con un cestino individuale comprendente due panini, acqua, un frutto e l’insalata. “In Area Vasta 5 – afferma il segretario territoriale dell’organizzazione sindacale Maurizio Pelosi – non è stato previsto alcun pasto alternativo dal 10 marzo ad oggi”.

“Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità – continua Pelosi – circa un terzo delle malattie cardiovascolari e dei tumori potrebbero essere evitati grazie a una equilibrata e sana alimentazione. Pertanto chiediamo il versamento del buono ticket equivalente a 5,16 euro per tutto il periodo di disagio fino alla introduzione di adeguato pasto sostitutivo e la sostituzione del “cestino” con alimenti che rispettino la sana alimentazione (prevedendo primi, secondi, frutta e verdura).

garofano
kokeshi
jako
new edil
fiora
sbizzura 250

TI CONSIGLIAMO NOI…