https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 06:37
https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 06:37

La mensa scolastica dove i bimbi mangiano volentieri. All’asilo Merlini da quarant’anni c’è cuoca Mariella: “Ecco come li accontento con i cibi sani”

In servizio nella struttura dal 1981 è al timone della cucina dagli anni Novanta

Pubblicato da 

Luigina Pezzoli
 domenica 21 Febbraio 2021

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha cucinato per generazioni di bambini, e molti di loro ricordano ancora i suoi gustosi piatti. Mariella Merlini è la cuoca dell’asilo Merlini da quasi quarant’anni; ha varcato le porte dell’istituto scolastico sambenedettese quando non era nemmeno maggiorenne. Del suo lavoro ha fatto una passione ed ogni giorno cerca di accontentare i suoi bambini con piatti sani, genuini e gustosi. «Ho iniziato a lavorare all’asilo Merlini – ricorda Mariella – come assistente, poi intorno alla prima metà degli anni Novanta ho cominciato ad aiutare in cucina le suore della Carità e poi le suore Concezioniste. Da quel momento ho scoperto che quello sarebbe stato il mio mestiere, cucinare per i più piccoli e fare in modo che nessuno di loro rimanga scontento. Se c’è qualche bambino che magari non ama molto il piatto del giorno, cerco comunque un’alternativa. E di questo i genitori mi ringraziano».

Oggi, da sola, prepara piatti per circa sessanta bambini, ma ci sono stati anni in cui se ne contavano anche 110. «La mia giornata inizia presto – prosegue la cuoca Mariella – La mattina poco dopo le 7 inizio ad apparecchiare la tavola, considerando che i bambini in base all’età mangiano in orari diversi: il gruppo dei più piccoli dalle 11,30 alle 12,30, mentre il secondo dalle 12,30 alle 13,30. Dopodichè attendo l’arrivo dei fornitori che puntualmente, ogni giorno ci portano i prodotti freschi, dal pane alla frutta. A volte, quando devo preparare i legumi, inizio la preparazione la sera prima con l’ammollo. E poi termino la giornata lavorativa mettendo tutto in ordine e pulendo ogni cosa con molta attenzione, tanto che durante una verifica qualcuno definì la mia cucina una sala operatoria».

La sua passione e dedizione nel cucinare viene fuori in ogni suo piatto tanto che i genitori restano stupiti del fatto che i loro figli mangino verdura, legumi e qualsiasi cosa venga preparata dalla cuoca Mariella. «Spesso nel nostro asilo abbiamo bambini i cui genitori frequentavano questa scuola ed è bello ritrovarli e sapere che non hanno dimenticato i miei piatti., come ad esempio le mie polpette. Amo il mio lavoro e questo mi rende felice».

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

new edil
salone bio 2
coal
kokeshi
fiora
garofano
guelfa parquet

TI CONSIGLIAMO NOI…