domenica 28 Novembre 2021 – Aggiornato alle 11:40

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

salone bio 2
L’iniziativa

Inaugurata la panchina inclusiva. Baiocchi: “Non esistono vittime di serie A e B, esiste anche la violenza sugli uomini”. FOTO

L'assessore: "Mi hanno chiesto i numeri delle violenze sugli uomini, per me è un discorso infantile"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
circolo sambenedettesi
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
salone bio 2

Una panchina inclusiva, rivolta a tutte le vittime di violenza. “Perché – sostiene l’assessore alle pari opportunità Antonella Baiocchi – non esistono vittime di serie A e serie B. Le categorie di vittime di cui occuparsi sono tre: le donne, i minori e gli uomini”.

L’inaugurazione si è tenuta sabato pomeriggio di fronte alla struttura in cemento e alla targa, installata a pochi metri dalla Palazzina Azzurra. “Nella speranza che uomini e donne si alleino per favorire la cultura del rispetto e aiutare le persone maltrattanti e maltrattate ad uscire dalla violenza”.

L’opera, realizzata dall’artista Pietra Barrasso, rappresenta la “violenza oltre il genere”. Alla cerimonia c’erano il consigliere regionale Guido Castelli – che ha sottoscritto le parole dell’assessore – e i rappresentanti delle ‘categorie vulnerabili’. Era invece assente il sindaco Pasqualino Piunti.

“Il femminicidio esiste – prosegue la Baiocchi – tuttavia è necessario superare questo atteggiamento dicotomico. Chi difende le donne è contro gli uomini e viceversa. Con questo comportamento non andiamo da nessuna parte”. Quindi si rivolge all’associazione Liberә Tuttә che l’aveva contestata: “Mi hanno chiesto i numeri delle violenze sugli uomini, per me è un discorso infantile che non esiste. Io non nego il femminicidio. Siamo la prima amministrazione che ha messo la faccia su questa questione”.

infinito 250

Ultime notizie

bakkano 250

TI CONSIGLIAMO NOI…