spadu top
lunedì 20 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 16:56
spadu top
lunedì 20 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 16:56
Cerca

Il 2 dicembre scade il pagamento della rata di conguaglio Tari

In arrivo gli avvisi, in caso di ritardi nel recapito si può pagare entro 15 giorni dalla consegna
Pubblicato il 21 Novembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Dopo la revisione delle tariffe della tassa per lo smaltimento dei rifiuti – TARI per l’anno 2023 avvenuta in Consiglio comunale il 24 luglio scorso, il servizio Tributi ha provveduto a definire il dovuto da ciascun contribuente e a spedire i relativi avvisi. 

Per le utenze non domestiche (aziende, professionisti) l’avviso è stato già recapitato via Posta Elettronica Certificata – PEC nella giornata di mercoledì 8 novembre.

Per le utenze domestiche dei cittadini residenti, è in corso il servizio di recapito puntuale a cura di una ditta specializzata che provvede alla consegna e al contemporaneo tracciamento del recapito effettuando in maniera contestuale una verifica delle utenze esistenti e segnalando al Servizio Tributi anomalie e incongruenze.

Nella comunicazione che i contribuenti stanno ricevendo sono forniti, oltre a tutte le indicazioni su come è stato calcolato l’importo, anche i modelli F24 per il pagamento della rata di conguaglio, al netto di quanto già versato con le prime due rate di acconto, scadute rispettivamente il 31 maggio e il 30 settembre. Il termine per il pagamento della terza rata è fissato al 2 dicembre.

Nella comunicazione viene anche indicata la regolarità tributaria del contribuente o gli eventuali importi della tassa non versati negli anni precedenti, per i quali, perdurando l’inadempimento, l’ufficio procederà al recupero a mezzo dell’Agenzia Entrate Riscossioni (ex Equitalia Spa).

Per quanto riguarda la scadenza della rata a conguaglio, essa come detto è fissata al 2 dicembre ma qualora l’avviso dovesse essere recapitato in prossimità di tale data, il pagamento potrà essere effettuato entro i 15 giorni successivi senza alcuna sanzione o addebito.

Si rammenta che non è possibile effettuare il pagamento agli sportelli comunali. Con i modelli F24 è comunque possibile pagare senza spese in banca, anche se non si è correntisti, alle Poste e tramite Internet Banking. Pagando una commissione è anche possibile pagare presso le tabaccherie che svolgono questo servizio.

Per informazioni è possibile contattare il Servizio tributi ai numeri 0735 794550, 331 2607968 e 334 6319863 il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 10:30 alle 13:00 e il martedì e il giovedì dalle 17:00 alle 18:00. L’accesso agli sportelli del Servizio Tributi è consentito nei medesimi orari senza necessità di appuntamento o prenotazione. 

Infine il Servizio Tributi può essere contattato via mail, all’indirizzo [email protected], o via Posta Elettronica Certificata – PEC, all’indirizzo [email protected].

kokeshi
fiora
jako
coal
garofano
autoadria

TI CONSIGLIAMO NOI…