venerdì 1 Luglio 2022 – Aggiornato alle 13:48

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L’avviso

Il 16 giugno scade il termine per il versamento dell’acconto Imu

Il contribuente può scaricare il modello F24 dal portale apposito o rivolgersi a commercialisti o CAAF
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Si ricorda che il 16 giugno sarà l’ultimo giorno utile per versare l’acconto IMU dell’anno 2021. La scadenza è nazionale e non può essere prorogata dall’ente.

L’IMU è un tributo in autoliquidazione, ovvero è il contribuente a dover provvedere autonomamente o con l’ausilio di un centro di assistenza fiscale – CAF, di un patronato sindacale o di un commercialista, al calcolo e al pagamento dell’imposta. 

A ulteriore supporto dei contribuenti, il Comune di San Benedetto del Tronto ha attivato il portale “Cityportal” accessibile dalla homepage del sito comunale www.comunesbt.it (percorso “Servizi On line – Tributi”) oppure digitando l’indirizzo https://cityportal.comunesbt.it/cityportal/Login.jsf.

Tramite il portale, in cui si entra con SPID, Carta d’Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi, è possibile visualizzare le proprie posizioni IMU presenti nella banca dati del Servizio Tributi, consultare la propria posizione e stampare i modelli F24 per effettuare i versamenti.

Sono inoltre disponibili su internet alcuni servizi gratuiti che facilitano il calcolo e la produzione dei modelli F24 attraverso l’inserimento della rendita catastale e delle aliquote di riferimento. 

Per l’annualità 2022 le aliquote IMU sono rimaste invariate rispetto al 2021, si aggiunge l’esenzione dal versamento per i fabbricati costruiti e destinati alla vendita dall’impresa costruttrice.

Si sottolinea che il Servizio Tributi non invierà con nessun mezzo conteggi o calcoli e che dati e importi devono essere sempre verificati, essendone il contribuente l’unico responsabile.

salute 23

Ultime notizie

mister jones

TI CONSIGLIAMO NOI…