san park
lunedì 22 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 11:57
san park
lunedì 22 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 11:57
Cerca

Igiene urbana, a San Benedetto si ampliano i servizi. Parte la sperimentazione: chi fa meglio la differenziata pagherà meno Tari

Summit tra i vertici di Picenambiente e quelli dell'amministrazione comunale per dare l’ok definitivo alle iniziative di riorganizzazione della pulizia e spazzamento teso ad ottimizzare e migliorare la qualità del servizio per i cittadini

Picenambiente, le novità anche sulla raccolta differenziata

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Più Qualità Più Servizi: è questo in sintesi la conclusione del percorso iniziato nei mesi passati tra l’amministrazione Comunale di San Benedetto e PicenAmbiente S.p.A.

Nel pomeriggio di giovedì 17 Gennaio 2024 presso il Comune di San Benedetto del Tronto si è tenuto l’incontro “chiave” tra tutti i rappresentanti dell’Amministrazione Spazzafumo (capitanata dal Sindaco Antonio Spazzafumo assieme all’assessore alle Politiche Ambientali e Decoro urbano Tonino Capriotti) ed i vertici di PicenAmbiente S.p.A. (rappresentati dal Presidente Rolando Rosetti e dall’Amministratore Delegato Leonardo Collina) per dare l’ok definitivo alle iniziative di riorganizzazione del servizio di pulizia e spazzamento teso ad ottimizzare e migliorare la qualità del servizio per i cittadini.

L’obiettivo è riorganizzare le attività di base elevando contestualmente la qualità dei servizi: per ottenere questo sin da subito, PicenAmbiente interverrà con una rinnovata strategia sul territorio della città di San Benedetto del Tronto, individuando 9 quadranti/zone cittadine, che ricomprenderanno anche zone attualmente non servite quali l’Agraria, Fosso dei Galli e il Ponterotto (Via delle Conquiste e Piazza della Libertà) in cui verranno svolti i seguenti programmati servizi:
– Spazzamento manuale con un operatore di zona
– Spazzamento Meccanizzato con spazzatrice aspirante
– Reintroduzione di un servizio di lavaggio delle sedi stradali ove necessario con specifico automezzo lavastrade,
– Servizio programmato di lavaggio e sanificazione marciapiedi/piazze pavimentate che interesserà la zona Nord, il Centro e la zona Sud città

Inoltre in accordo con PicenAmbiente, l’Amministrazione Comunale ha deciso nella stagione primaverile ed estiva l’istituzione di ulteriori due prestazioni a favore del decoro pubblico. Il servizio di Raccolta Ingombranti abbandonati per strada o in prossimità dei cassonetti. E l’aumento della frequenza di raccolta dei cassonetti degli sfalci.

Picenambiente e raccolta differenziata

picenambiente raccolta differenziata

“Un altro obiettivo da sempre perseguito dall’attuale maggioranza, la tariffazione corrispettiva finalmente vedrà la luce il 1° Gennaio 2025. Questo grazia all’introduzione della TARIC (Tassa Rifiuti Corrispettiva) per i cittadini di San Benedetto. In questo modo vedranno il loro tributo calcolato, non solo sul numero dei componenti della famiglia e la grandezza dell’abitazione, ma anche sulla base di criteri penalizzanti riguardo il conferimento dei rifiuti indifferenziati”.

“E criteri premiali in base al conferimento della raccolta differenziata. Ma anche all’utilizzo o meno del servizio di conferimento dei rifiuti del verde/potature. Con una prossima delibera di giunta, già nel 2024 si procederà ad avviare l’anno sperimentale della TARIC. Sarà propedeutico all’avvio per il prossimo anno, seguendo le best practice e le esperienze che hanno permesso di ottenere risultati eccellenti in altre città d’Italia in materia di tariffazione puntuale”.

garofano
fiora
new edil
coal
kokeshi
euro 3 250

TI CONSIGLIAMO NOI…