hopera surreal
giovedì 18 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 23:30
giovedì 18 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 23:30
Cerca

I giardini di via Pasqualetti imbrattati e vandalizzati. Armata: “La notte va chiuso”

Pubblicato il 2 Settembre 2016

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giochi imbrattati, lampioni distrutti e scritte oscene dappertutto. Gli addetti del Comune non fanno in tempo a ripulire che, nel giro di pochi giorni, il giardino di via Pasqualetti torna in mano ad imbrattatori che ne fanno e ne scrivono di tutti i colori. Così capita anche di trovarsi ad osservare enormi simboli fallici – tanto per fare un esempio – sul corrimano dello scivolo dedicato ai bambini. Nei giorni scorsi, tanto per fare un altro esempio, dei lampioni dell’illuminazione sono stati divelti.

Una situazione per la quale viene chiesta una soluzione considerato anche il fatto che il recente restyling che ha trasformato l’area in un vero e proprio gioiello verde, è costato quasi un milione di euro. Un’area che però, nottetempo, finisce in mano ai vandali. Così arriva la proposta, abbastanza drastica, di chiudere il giardino nelle ore notturne. A chiederlo è Tonino Armata, già fondatore della “Città dei Bambini”.

“Qualche scritta oscena potrà sembrare poca cosa ma non è così – afferma -. Il problema sta diventando cronico ed il giardino di via Pasqualetti è in mano al nuovo vandalismo ed è diventato un museo di escrementi, di scritte oscene e quindi non ha più l’attrazione che aveva qualche anno fa. C’è un giardino di giochi negati e, ormai, più a misura di vandalo che di bambino”. Armata invoca l’arrivo di telecamere per il monitoraggio di quelle aree e un auemtno dei pattugliamenti. Su tutte però c’è la proposta di una chiusura: “Occorre chiudere quel giardino di notte – afferma – con orari da concordare tra l’amministrazione comunale e l’associazione che intende prendere la gestione dell’area”.




fiora
new edil
garofano
kokeshi
jako
ecorigenerati 250

TI CONSIGLIAMO NOI…