venerdì 1 Luglio 2022 – Aggiornato alle 12:41

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Giro d’Italia, la tv snobba la Riviera. La Rai “buca” le riprese di San Benedetto e Grottammare

I corridori che al momento della chiusura del collegamento su RaiSport si trovavano sulla sopraelevata, sono magicamente riapparsi su Rai2 quando era in corso l’attraversamento di Cupra
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Gli addetti ai lavori lo chiamano switch, ovvero il ‘cambio’ da una rete all’altra. Insomma, un passaggio di testimone nel corso di una diretta che, per forza di cose, coinvolge più canali. E’ accaduto anche al Giro d’Italia che, nel corso della decima tappa, prevedeva il passaggio per San Benedetto, per poi proseguire a Grottammare e Cupra, fino a Jesi, dove è fissato l’arrivo.

Gli spettatori però non si sono accorti di nulla, dal momento che in quei precisi istanti la Rai ufficializzava il trasloco da RaiSport a Rai2. In questo modo, i corridori che al momento della chiusura sulla rete tematica si trovavano sulla sopraelevata, sono magicamente riapparsi sul secondo canale quando era in corso l’attraversamento di Cupra.

Un vero e proprio buco, nel corso del quale su Rai2 sono andati in scena i titoli di coda di Medicina33, un lungo blocco pubblicitario, l’introduzione al Giro con un montaggio della partenza e un commento tecnico degli inviati da Jesi.

L’atteggiamento della Rai è stato ovviamente criticato, soprattutto sui social dove in molti si sono lamentati della mancata attenzione verso la riviera delle palme a differenza di altre locali.

peppe pizza

Ultime notizie

francesca piunti

TI CONSIGLIAMO NOI…