spadu top
lunedì 27 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:58
spadu top
lunedì 27 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 18:58
Cerca

Droga ed estorsione nei night. Anche a San Benedetto e Martinsicuro. Sette arresti

Le condanne per gli arrestati oscillano tra i quattro e i dieci anni di reclusione. I sette dovranno scontare la pena in carcere.
Pubblicato il 15 Aprile 2024

Sette persone sono state arrestate negli ultimi giorni tra Marche e Abruzzo nell’ambito di un’operazione congiunta della Procura Generale di Perugia e delle forze dell’ordine. Gli arrestati, tutti italiani, facevano parte di un’unica associazione di stampo mafioso che operava da oltre un decennio nella riviera adriatica, tra Marche e Abruzzo, in particolare nelle zone di Recanati, Civitanova Marche, San Benedetto del Tronto, Fano, Castelfidardo e Martinsicuro.

Le indagini, coordinate dall’Ufficio esecuzioni della Procura Generale di Perugia guidato da Sergio Sottani, hanno permesso di documentare l’ampia attività criminale della banda, che spaziava dallo spaccio di stupefacenti all’usura, fino all’estorsione ai danni di gestori di locali notturni e imprenditori.

Secondo la ricostruzione accusatoria, gli imprenditori venivano costretti a pagare ingenti somme di denaro sotto la minaccia di aggressioni fisiche, danneggiamenti ai loro locali o addirittura l’utilizzo di armi ed esplosivo. Quest’ultimo aspetto è particolarmente inquietante, in quanto emerge che la banda acquistava armi ed esplosivo “pagandoli” con notevoli quantitativi di droga, perlopiù cocaina.

Le condanne per gli arrestati oscillano tra i quattro e i dieci anni di reclusione. I sette dovranno scontare la pena in carcere.

L’operazione rappresenta un importante successo nella lotta alla criminalità organizzata e testimonia l’impegno delle forze dell’ordine nel garantire la sicurezza dei cittadini e delle imprese.

new edil
garofano
coal
jako
kokeshi
villa picena

TI CONSIGLIAMO NOI…